Atp Budapest 2019, Giannessi si arrende al primo turno di qualificazione

di - 20 Aprile 2019
Alessandro Giannessi - Foto Ray Giubilo

Finisce anzitempo l’avventura di Alessandro Giannessi nell’Atp Budapest 2019. Il tennista spezino è stato superato col punteggio di 6-3 6-4 dal giovane tennista serbo Miomir Kecmanovic, autore di un ottimo inizio di stagione condito dal prestigioso quarto di finale ottenuto nel torneo di Indian Wells.

Si ferma dunque al primo turno di qualificazione il cammino dell’azzurro, che non è riuscito a far valere la maggior esperienza trovando solo a tratti le contromisure al tennis d’attacco del suo avversario. Bravissimo d’altro canto il nativo di Belgrado, abile a scardinare i punti di forza dell’italiano proponendo gioco in maniera costante senza cadere mai nella tela che Giannessi è in grado di tessere soprattutto sui campi in terra di battuta. I tanti errori gratuiti, principalmente arrivati dalla parte del rovescio, hanno costretto l’azzurro ha fare gioco di rincorsa costante, andando ad incrementare la fiducia tennistica di un Kecmanovic apparso estremamente in palla.

Nel turno decisivo per l’ingresso in main draw il serbo affronterà il vincente della sfida tra Brands e Stakhovsky.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *