Challenger Heilbronn 2019: Travaglia vince di misura su Dellien

di - 17 Maggio 2019
Stefano Travaglia - ph Marta Magni

Successo di misura per Stefano Travaglia che, nel Challenger Heilbronn 2019, piega dopo 2h e e 22 minuti di gioco il boliviano Hugo Dellien con il punteggio di 6-4 3-6 7-5. Il tennista di Ascoli Piceno, vincitore in Aprile del Challenger di Francavilla 2019, gioca un ottimo primo parziale per poi calare nel secondo, andando poi a vincere il terzo e decisivo set con grande carattere, riuscendo ad uscire nel finale da una situazione particolarmente complicata. Travaglia accede in semifinale dove incontrerà il vincente della sfida tra Filip Krajinovic e Viktor Troicki.

Primo Set

Il match si apre con un ottimo game in risposta di Travaglia che, con un avvio prepotente, si conquista 3 palle break consecutive e, alla terza occasione, strappa il servizio al suo avversario al termine di uno scambio prolungato in cui è Dellien il primo a sbagliare. Il tennista marchigiano si appresta a servire avanti 1-0 nel punteggio ma il servizio ancora non è rodato bene ed allora è bravo il giocatore boliviano ad approfittarne e a riportare la situazione in parità. Nel 4° gioco Travaglia va sotto 15-40, recupera fino a 40-40 per poi concedere di nuovo palla break, ma con grande freddezza riesce a portare dalla sua parte un game di fondamentale importanza, approfittando di un rovescio corto di Dellien per entrare con il dritto e portarsi sul 4-2. Scampato il pericolo, l’azzurro riparte all’attacco, mette pressione al suo avversario e lo manda fuori giri al termine di un lungo scambio che vale il break del 3-2 in suo favore. Il tennista marchigiano si deve difendere nel 6° game, prima di sfiorare un nuovo break nel 7° game. Questa volta però il giocatore boliviano è bravo a ricacciarlo indietro e a rimanere in scia. Travaglia però non concede al suo avversario occasioni di rientrare in corsa per il set, andando poi a vincere il primo parziale. 6-4 TRAVAGLIA

Secondo Set

Travaglia rientra in campo scarico e concede un vantaggio al suo avversario. Dellien tiene il primo gioco al servizio a zero, per poi spingere sull’acceleratore e trovare il break in apertura che vale il 2-0. Il boliviano è infatti abile nel mettere all’angolo Travaglia, insistendo con colpi pesanti che vanno a cercare il rovescio del tennista azzurro, e a far crollare le sue difese prima di venire a chiudere il punto a rete con una facile volèe. Il tennista marchigiano rischia di concedere un altro break nel 4° gioco ma ancora una volta viene fuori nel momento più critico strappando la battuta al suo avversario nel successivo game in risposta, andando così a servire sul 3-2 in favore di Dellien. Il giocatore boliviano, riacciuffato nel punteggio, mantiene i nervi saldi e gioca un tennis solido che si concretizza nel break che arriva nel 8° gioco. Sul punteggio di 4-3 in suo favore Dellien si fa valere in risposta e sfrutta la poca lucidità di Travaglia, trascinandolo in lunghi scambi e inducendolo all’errore. Sul punteggio di 5-3 in favore del giocatore boliviano, il tennista di Ascoli Piceno avrebbe l’occasione di recuperare in extremis il set ma Dellien cancella il break point con l’aiuto di una prima di servizio risolutoria prima di chiudere il set. 6-3 DELLIEN

Terzo Set

Grande equilibrio nel terzo e decisivo set. I due giocatori si destreggiano bene nel loro primo turno di servizio, lasciando poche possibilità a chi si trova in risposta. Nel 4° gioco è Travaglia a compiere il primo allungo. Dellien, sotto 15-40 al servizio, trema e cede il game con un doloroso doppio fallo, con il nastro che gli porta fuori la seconda di servizio. Il 27enne azzurro non è però in grado di conservare il vantaggio e, su situazione di 30-40, ha il demerito di non chiudere un punto sostanzialmente già conquistato per poi sbagliare in un tentativo di recupero col dritto in corsa. Dellien capisce che l’inerzia della partita gira a suo favore e pareggia fino al 3-3 per poi sferrare un nuovo attacco. Il boliviano si procura infatti 2 chances per il sorpasso ma Travaglia le neutralizza giocando con grande attenzione in un momento per lui complicato, andando a condurre per 4-3. I giochi al servizio nascondono adesso diverse insidie, ma il match prosegue sull’equilibrio fino al 5-5. Il 10° game è quello decisivo ai fini del risultato finale. Travaglia concede 3 palle break ma si salva. Il tennista marchigiano ha grandi meriti ma anche fortuna quando sulla, seconda palla break del game, il dritto di Dellien non trova la riga per pochissimo. La pressione passa così dalla parte del boliviano che, chiamato a servire per portare la partita al tie break, cede mentalmente subendo un break a zero. 7-5 TRAVAGLIA

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *