Challenger Lisbona 2019: cuore Marcora, out Gaio e Bonadio

di - 13 Maggio 2019
Roberto Marcora - Foto Antonio Milesi

Roberto Marcora supera Johan Sebastien Tatlot con il punteggio di 4-6 7-5 6-3 in due ore e trentacinque minuti ed accede al secondo turno del torneo challenger di Lisbona.

Dopo una partenza in sordina l’azzurro è stato lucidissimo nel riordinare le idee e a farsi trovare pronto nelle fasi cruciali della sfida. Il francese, dopo un’ottima prima parte di match, ha palesato nervosismo al termine del secondo parziale lasciando la strada libera ad un Marcora mai domo. Il tennista lombardo, nel secondo turno del torneo portoghese, affronterà Pedro Sousa, quarta testa di serie del seeding.

Nulla da fare, invece, per Riccardo Bonadio e Federico Gaio. Il friulano è stato sconfitto in due set (6-0 6-3) dal russo Evgeny Karlovskiy, dominatore assoluto della sfida. Giustiziere di Gaio il padrone di casa Gastao Elias, bravo ad imporsi con lo score di 6-4 7-6.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *