Challenger Parma 2019: Basso si arrende a Banes, ok Quinzi

di - 19 Giugno 2019
Gianluigi Quinzi - foto Antonio Fraioli

Gli Internazionali di Tennis Emilia Romagna | Gold Bet Tennis Cup 2019 entrano nel vivo. Archiviate le battaglie che hanno caratterizzato la prima parte della terza giornata di incontri, il Tennis Club President di Parma ha avuto modo di conoscere meglio Maverick Banes. L’australiano, classe 1992, si è imposto su Andrea Basso con il punteggio di 6-1 7-6(3) in un’ora e ventisei minuti di partita. La decima testa di serie del seeding, dopo aver letteralmente dominato il primo parziale, ha dovuto faticare prima di avere la meglio sul vincitore delle prequalificazioni agli Internazionali BNL d’Italia 2019. Nonostante i soli tre match disputati in stagione sul rosso, l’australiano ha dimostrato di avere tutte le carte in regola per far bene anche su questa superficie arginando, con traiettorie alte ed insidiose, i potenti colpi del ligure.

Inizia con il piede giusto l’avventura nel torneo di Gianluigi Quinzi. Il veneto, a caccia di risultati e fiducia dopo un periodo complicato, ha superato il qualificato Marco Bortolotti con lo score di 6-1 6-3, mettendo in campo un tennis solido e ben organizzato. “Sono soddisfatto del gioco espresso – ha dichiarato Quinzi al termine del match – era tanto che non disputavo tornei quindi è bello ripartire con una vittoria. Ho bisogno di un allenatore con un carattere forte e Fabrizio Fanucci lo è. Stiamo lavorando bene insieme alla Rome Tennis Academy”. L’ex campione di Wimbledon Junior attende negli ottavi di finale il vincitore del derby azzurro tra Federico Gaio ed Alessandro Bega.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *