Challenger Perugia 2019: ancora super Moroni, eliminato Lorenzi

di - 11 Luglio 2019
Gian Marco Moroni - Foto Marta Magni
Gian Marco Moroni - Foto Marta Magni

Non sembra assolutamente intenzionato a fermarsi Gian Marco Moroni, approdato grazie  alla vittoria nell’ultimo match di giornata nei quarti di finale del Challenger Perugia 2019. Dopo aver ottenuto l’upset contro Salvatore Caruso, il tennista romano si è imposto con il punteggio di 7-5 4-6 6-1sull’argentino Federico Coria, fratello dell’ormai ritirato Guillermo e attuale 176esimo giocatore del mondo. Dopo un avvio di match difficile, Jimbo nel primo parziale è riuscito ad imporre il proprio gioco mettendo in luce le lacune tennistiche del nativo di Rosario, riuscendo a risalire la china dopo aver subito un break nella fase centrale del primo set. Sotto 3-5 il tennista romano è infatti riuscito ad infilare 6 games consecutivi, conquistando il primo parziale ed ottenendo un cospicuo vantaggio nel secondo. Due volte avanti di un break due volte raggiunto il tennista italiano, che nonostante l’encomiabile impegno profuso, è costretto agli straordinari da un Coria visibilmente rivitalizzato. Terzo set giocato con sapienza da Moroni, che approfitta di qualche svarione di troppo dell’argentino nelle fasi iniziali di set conducendo in lidi sicuri il match: con quella di oggi diventano tre le vittorie consecutive di Jimbo dopo aver ottenuto gli scalpi di Rondoni e del sopracitato Caruso.

L’azzurro nei quarti di finale affronterà il colombiano Daniel Elahi Galan, impostosi con lo score finale di 7-6 6-2 su Paolo Lorenzi.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *