Camozzi Open, tre italiani ai quarti. Lauro in finale nel femminile

di - 15 giugno 2018
Marianna Lauro - foto Di Leo

Saranno tre i giocatori italiani che sabato andranno a caccia della finale della sesta edizione del Camozzi Open, torneo internazionale di tennis in carrozzina in corso al Forza e Costanza (sede di via Signorini). In un venerdì ricchissimo di incontri, hanno staccato il pass per la penultima giornata del Futures il comasco Luca Spano, ottava testa di serie, l’altoatesino Ivan Tratter e il 25enne sardo Luca Arca, che ha allungato a sei la sua striscia di vittorie consecutive. La scorsa settimana ha vinto a Civitavecchia, e pochi giorni dopo va a caccia del bis nel torneo targato Active Sport, dove all’esordio ha sorpreso tutti superando in rimonta il numero uno d’Italia Silviu Culea. Un successo confermato l’indomani contro lo svizzero Yann Jauss, liquidato con un rapido 6-1 6-2 che l’ha spedito nei quarti di finale, dove Arca sarà chiamato all’impresa contro il polacco Tadeus Kruszelnicki. I giochi di classifica hanno consegnato al 62enne di Gliwice “solo” la terza testa di serie, ma dati i suoi trascorsi di altissimo livello (è stato numero 3 al mondo) e il feeling col Camozzi Open, vinto nelle ultime due edizioni, è lui il vero favorito per il successo finale. A Brescia non perde addirittura dal 2015, e ha confermato di puntare alla tripletta con un esordio lampo, che l’ha visto lasciare un solo game a Francesco Zola. Impegni durissimi anche per Spano e Tratter: il primo, a segno per 6-0 6-2 nel derby con Riccardi, sarà il prossimo avversario della prima testa di serie Martin Legner, un altro con un curriculum talmente ricco di successi da poterci scrivere un libro. Per Tratter, oggi vincitore per 6-1 6-2 sull’altro azzurro Paolo Tontodonati, ci sarà invece il potente olandese Rody De Bie, 23enne numero 2 del seeding.

Nel frattempo, dopo il doppio turno odierno, si conoscono già le finaliste del singolare femminile, che si giocheranno il titolo sabato mattina alle 11. In campo la prima testa di serie Gabriela Buehler, svizzera passata sulle azzurre Bertola e Quassinti, e la sarda Marianna Lauro, ex numero 11 del mondo, che al suo primo torneo del 2018 sta già lasciando il segno. In mattinata la 38enne sassarese ha superato la campionessa in carica Silvia Morotti, e nel pomeriggio si è ripetuta in scioltezza contro l’austriaca Christina Pesendorfer, che in precedenza aveva fatto fuori la seconda testa di serie Evgeniya Korotkina dopo una battaglia di quasi tre ore. Sabato sui campi di via Signorini si parte alle 9: prevista la conclusione di tutti i tornei femminili e del singolare maschile di consolazione, oltre che i quarti e le semifinali del singolare e le semifinali del doppio maschile. Alle 15.30 l’esibizione del duo acustico ‘Two of Us!’, con Rolando Giambelli e il figlio Alessandro che suoneranno alcuni dei brani più famosi del Beatles, oltre a un’esibizione della giovane cantante Elisabetta Gozio. Presente anche il celebre poeta bresciano Innocente Foglio. L’ingresso è sempre gratuito.

RISULTATI

Singolare maschile. Secondo turno: Legner (Aut) b. Banci (Ita) 6-1 6-2, Spano (Ita) b. Riccardi (Ita) 6-0 6-2, Kruszelnicki (Pol) b. Zola (Ita) 6-1 6-0, Arca (Ita) b. Jauss (Sui) 6-1 6-2, Keller (Sui) b. Cancelli (Ita) 7-5 6-1, Anker (Ned) b. Zedda (Ita) 6-0 6-0, Tratter (Ita) b. Tontodonati (Ita) 6-1 6-2, De Bie (Ned) b. Scalvini Lozano (Ita) 6-0 6-0.

Singolare femminile. Quarti: Buehler (Sui) b. Bertola (Ita) 6-2 6-4, Quassinti (Ita) b. Faccoli (Ita) 7-5 6-1, Lauro (Ita) b. Morotti (Ita) 6-1 6-2, Pesendorfer (Aut) b. Korotkina (Rus) 7-5 2-6 6-3. Singolare femminile. Semifinali: Buehler (Sui) b. Quassinti (Ita) 6-2 6-3, Lauro (Ita) b. Pesendorfer (Aut) 6-0 6-0.

Doppio maschile. Quarti: Culea/Tratter (Ita) b. Cancelli/Riccardi (Ita) 6-1 6-4, Kruszelnicki/Legner (Pol/Aut) b. Jauss/Keller (Sui) 6-0 6-0, Anker/De Bie (Ned) b. Benazzi/Zeni (Ita) 6-3 6-2. Da concludere in serata: Perez/Shevchik (Chi/Rus) vs Scalvini/Zola (Ita).

Consolation draw maschile. Quarti: Shevchik (Rus) b. Zeni (Ita) 4-1 4-2, Rinaldini (Ita) b. Saja (Ita) 4-0 4-2, Gnani (Ita) b. Scaroni (Ita) 5-3 4-1, Culea (Ita) b. Benazzi (Ita) 4-0 4-0.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *