ITF ChiassOpen: avanzano Pieri e Sugnaux, danni per il forte vento

di - 18 aprile 2017
Jessica Pieri - Foto Michele Galoppini

Non è stata una giornata per nulla semplice quella inaugurale del tabellone principale del torneo ChiassOpen, ITF femminile da $25.000 in corso sui campi del TC Chiasso. Dopo un forte vento mattutino, una fortissima bufera si è abbattuta sulla cittadina ticinese nel primo pomeriggio ed ha obbligato gli organizzatori ad interrompere i match per la sicurezza di giocatrici e pubblico, poiché diversi alberi sono stati sradicati e diversi sono stati i danni anche all’esterno della struttura.

Per quanto riguarda il tennis giocato, in condizioni davvero estreme è stata Tess Sugnaux l’unica svizzera che nella giornata di oggi è stata in grado di superare il primo turno del tabellone, in attesa che le altre 6 scendano in campo domani.

La Sugnaux, possente giocatrice elvetica, ha superato in tre set la rumena Cadar (entrambe provenivano dal tabellone di qualificazione) con il particolare punteggio di 6-2 3-6 6-0. “Le condizioni meteorologiche e del vento erano davvero toste oggi, ho cercato di star calma e di pensare il meno possibile al vento ma piuttosto a fare il mio gioco, ed ha funzionato,” ha dichiarato. “Nel secondo set, quando ero avanti 3-1, ho perso un po’ il filo e la concentrazione e lei è rientrata in partita giocando benissimo e si è presa il set,” ha continuato parlando del brutto passaggio a vuoto che ha rimesso la rumena in partita, da 6-2 3-1 a 6-2 3-6. “Nel terzo sono tornata a spingere con efficacia ed è andata benissimo,” ha concluso. “Mi piace questa superficie nuova, è un po’ più lenta ma mi piace come la pallina reagisce. Sono certamente già soddisfatta di questo torneo e parzialmente della mia stagione, spero di arrivare al più presto vicina alle top300 del mondo.

Per i colori azzurri, invece ottima prova di Jessica Pieri, che senza alcuna esitazione o timore per il vento, si è sbarazzata della giovanissima Simona Waltert, che ha tentato di opporre resistenza nel secondo parziale, ma è incappata nel momento decisivo in una brutta serie di errori che hanno spianato la strada alla giovane italiana. Un match molto convincente sotto diversi punti di vista per la Pieri, che oltre ad imporre il suo gioco geometrico e fatto di anticipi ha sempre tenuto in mano il pallino del gioco. “Una bella partita oggi, contro un’avversaria molto giovane e con tanti margini di miglioramento. Non è stata comunque una partita facile a causa del forte vento e sicuramente non è stata un bel match da seguire sugli spalti,” ha confessato onesta la Pieri. “Buon risultato ed ora pensiamo al secondo turno. Probabilmente dovrò giocare con la Hsieh, so che ha un gioco simile al mio, geometrico e con angoli. Non l’ho ancora vista giocare qui ma nell’allenamento tirava abbastanza piatto, quindi probabilmente vorrà prendere in mano il pallino del gioco abbastanza velocemente,” ha dichiarato parlando della probabile prossima avversaria. “Io preferisco incontrarmi con giocatrici dai lunghi scambi, più continue, che mi danno modo di giocare molte palle per entrare nel ritmo del match. Vedremo giovedì.

Rispetto agli altri match, notevole nonostante il vento è stato il match che ha portato al risultato più sorprendente di giornata: già fuori al primo turno la probabile favorita per il titolo, Tamara Korpatsch. La tedesca, testa di serie numero 2, gioca una partita molto appassionante contro la qualificata Klaartje Liebens, ricca di capovolgimenti di fronte, scambi divertenti e punti spettacolari. Peccato per l’epilogo: sul 3-3 del terzo set è arrivato il ritiro della tedesca per problemi respiratori (probabilmente dovuti anche al forte vento), ma lo spettacolo non è mancato.

Gli altri risultati hanno visto avanzare in tre set la Naydenova sulla Marcinkevica e la Galfi sulla Cadantu, acciaccata da diversi problemi fisici. La Von Deichmann ha invece superato senza pietà la giovanissima wild card svizzera Fiona Ganz (6-0 6-0), ed infine Lenka Jurikova ha sconfitto in due set molto combattuti la croata Ani Mijacika, proveniente dalle qualificazioni, per 7-6 6-3.

Da segnalare inoltre il ritiro prima di scendere in campo domani per la austriaca Julia Grabher. Verrà sostituita, verosimilmente, dalla lucky loser Alberta Brianti. Domani in campo dalle 10:30 con 9 singolari e 3 match di doppio.

Tabellone principale:

Jessica Pieri d. Simona Waltert (WC) 6-0 6-3
Aleksandrina Naydenova d. Diana Marcinkevica 4-6 6-3 6-3
Kathinka Von Deichmann d. Fiona Ganz (WC) 6-0 6-0
Tess Sugnaux (Q) d. Elena-Teodora Cadar (Q) 6-2 3-6 6-0
Dalma Galfi (3) d. Alexandra Cadantu 7-6 1-6 6-3
Ani Mijacika (Q) vs Lenka Jurikova 7-6 6-3
Klaartje Liebens (Q) d. Tamara Korpatsch (2) 6-2 2-6 3-3 ret.

Ordine di gioco di domani:

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *