ITF: si salva Jacopo Berrettini ad Arlon. La Chiesa accede al secondo turno a Tarvisio

di - 27 Giugno 2019
Jacopo Berrettini - Foto Calabrò

Altra giornata ricca di presenza azzurre a livello ITF. Nel 25.000 di Tarvisio erano oggi impegnate quattro azzurre nel loro match di primo turno. L’esito è stato positivo: si possono registrare infatti tre vittorie ed una sconfitta. Le prime due, in ordine di tempo, ad accedere al secondo turno del torneo friulano sono state Gaia Sanesi e Martina Colmegna. La prima ha sconfitto col punteggio di 7-6(1) 6-4 la qualificata svizzera Karin Kennel ed al secondo turno si troverà di fronte l’australiana Jaimee Fourlis, terza testa di serie del torneo. La Colmegna, dopo aver passato le qualificazioni, ha invece sconfitto con un più netto 6-2 6-4 la tedesca Sarah-Rebecca Sekulic. In serata è arrivata anche la bella vittoria di Deborah Chiesa. La ventitrenne trentina ha sconfitto col punteggio di 6-4 5-7 6-3 la giapponese Chihiro Muramatsu ed ora sfiderà la qualificata rumena Miriam Bianca Bulgaru. Lucrezia Stefanini è, invece, l’unica azzurra ad essere stata sconfitta nella giornata odierna. La ventunenne di Carmignano è stata eliminata col punteggio di 6-3 1-6 6-1 dalla croata Tena Lukas, ottava testa di serie del torneo.

Negativo, invece, l’esito nell’ITF di Tabarka, dove l’unico ad accedere al secondo turno è Alexander Weis. Il tennista altoatesino ha infatti sconfitto al primo turno lo svizzero Jakub Paul, quarta testa di serie del torneo, col punteggio di 3-6 6-3 6-3 ed ora affronterà l’argentino Guido Ivan Justo, in un match ampiamente alla sua portata. Sono stati, invece sconfitti gli altri tre azzurri, ossia Lorenzo Bocchi, Nicole Fossa Huergo e Sofia Rocchetti. Bocchi è stato sconfitto per 7-6(5) 6-4 dalla seconda testa di serie del torneo, ossia il russo Ivan Nedelko. La Fossa Huergo, dopo aver passato le quali, è stata eliminata con un nettissimo 6-1 6-2 dalla qualificata argentina Martina Capurro Taborda. Infine la qualificata Rocchetti è stata sconfitta con un altrettanto netto 6-2 6-1 dalla seconda testa di serie, ossia la francese Salma Djoubri.

Giornata difficile per il tennis azzurro anche nel 25.000+H di Arlon. L’unico ad approdare al secondo turno è stato infatti Jacopo Berrettini che dopo un match lottatissimo, terminato col punteggio di 6-4 3-6 7-6(7), ha eliminato il giovane argentino Sebastian Baez ed ora sfiderà il belga Jeroen Vanneste, che approfittato del ritiro di Adelchi Virgili sul punteggio di 6-2 2-6 1-3 in favore dell’azzurro. Oltre a Virgili, è stato sconfitto anche l’altro azzurro impegnato nella giornata odierna, ossia il qualificato Andrea Guerrieri. Il primo è stato sconfitto con lo score di 6-3 6-4 dal giocatore di “casa” Arnaud Bovy. E’ stato sospeso, invece, il match di Lorenzo Frigerio sotto 6-1 3-1 col belga Yannick Vandenbulcke.

Molto positivo l’esito giornaliero, invece, negli ITF di Alkmar e Setubal. Accedono, infatti, al secondo turno i quattro azzurri impegnati: Enrico Della Valle e Andrea Bolla nel torneo olandese, Crepaldi e Graziani in quello portoghese. Della Valle, testa di serie numero 1 del torneo, ha sconfitto con un perentorio 6-4 6-0 il qualificato olandese Amadatus Admiraal ed al prossimo turno sfiderà il brasiliano Jao Lucas Reis Da Silva. Bolla, invece, dopo aver passato le qualificazioni ha sconfitto, in rimonta (6-7 7-5 6-3), la quinta testa di serie del torneo, ossia l’olandese Ryan Nijboer ed ora si troverà di fronte un altro olandese, ossia la WC Zacharv Eisinga.
Nel 15.000 portoghese Crepaldi ha sconfitto col punteggio di 7-6(6) 6-3 il giocatore di “casa”, nonchè seconda testa di serie del torneo, Tiago Cacao ed al secondo turno turno sfiderà lo spagnolo Alberto Colas Sanchez. Graziani,invece, ha sconfitto, in rimonta (6-7 7-5 6-3) un altro portoghese, ossia la WC Diogo Marques ed ora affronterà lo statunitense Henry Craig, testa di serie numero 7 del torneo.

Niente da fare, invece, per Dante Gennaro, impegnato al primo turno del 25.000 di Montauban. L’azzurro ha giocato un ottimo match ma è stato sconfitto col punteggio di 6-1 2-6 6-3 dalla prima testa di serie del torneo, ossia il giovanissimo brasiliano Thiago Seyboth Wild.

Infine, esito in totale parità nel 25.000 di Pardubice. Vince, infatti, ed approda al secondo turno l’ottava testa di serie del torneo Pietro Rondoni che ha sconfitto, in rimonta (1-6 6-4 6-4) il qualificato ucraino Vitaliy Sachko ed ora sfiderà lo slovacco Lukas Klein. Niente da fare, invece, per Alessandro Petrone, sconfitto col netto punteggio di 6-4 6-2 dal giocatore di “casa” Pavel Nejedly, testa di serie numero 5 del torneo ceco.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *