Punto ITF: Pellegrino ci ha preso gusto, è bis a Gubbio!

di - 28 Luglio 2016

Il pugliese Andrea Pellegrino

Di Giacomo Bertolini

Tanti “profeti in Patria” nella settimana Itf appena conclusa, a cominciare dal nostro Andrea Pellegrino, nuovamente a segno a Gubbio dopo aver rotto il ghiaccio una settimana fa a Casinalbo. Altro torneo di alto livello per il classe ’97 azzurro, che si regala il secondo titolo di fila sulla terra del $10.000 italiano dopo aver regolato in finale per 75 61 il grande favorito Federico Coria. Tra gli altri colpacci casalinghi si segnala il primo successo in carriera per il 20enne austriaco Sebastian Ofner, protagonista sul rosso di Bad Waltersdorf, molto bene anche lo spagnolo classe 1997 Carlos Taberner vincitore in singolo e doppio nel $10.000 di Denia, tris stagionale invece per il lettone Mikelis Libietis, che porta a 5 il conto dei trofei in carriera imponendosi nella “vicina” Vilnius (62 67 60 nel derby a Stabins). Con il terzo colpo del 2016 nel $25.000 su terra di Kassel il tedesco Yannick Hanfmann si regala il nuovo best ranking al numero 417 Atp, mentre tra le belle sorprese settimanali torniamo a segnalare il classe 1998 Daniel Altmaier, interessante prospetto tedesco nuovamente vincitore di un Future nel torneo belga di Knokke (67 61 76 a Ruud).

Capitolo Itf: In un mare di tornei da $10.000 di montepremi partiamo subito dagli appuntamenti di punta della settimana appena trascorsa, dando però prima la precedenza al miglior risultato azzurro della settimana. Si ferma in finale, dopo una serie di match comunque incoraggianti il cammino della speranza azzurra Lucrezia Stefanini, che a Schio ($10.000, terra rossa) sfiora soltanto l’impresa, prima di cedere contro il muro della prima testa di serie Valeriya Strakhova, superiore per 63 61. Il $50.000 sul duro di Sacramento finisce nelle mani della splendida rivelazione casalinga Sofia Kenin, 17enne di origini moscovite in forte ascesa al numero 247 Wta. Giovane successo anche in terra tedesca con il terzo acuto in carriera per la classe ’95 Tamara Korpatsch (stesa Fiona Ferro 62 62), che conferma i progressi in stagione sbancando il $25.000 di Darmstadt, boom inatteso per la semi sconosciuta Kennedy Shaffer a Evansville ($10.000, cemento), con la tennista americana capace da arrivare in fondo al torneo sebbene ancora fuori dal ranking Wta. Proseguendo con le sorprese della settimana si sottolinea la prova perfetta della bielorussa Vera Lapko (classe ’98) nell’Itf kazako di Astana (Savinykh ko 76 36 64), prodezza anche per la 18enne serba Katarina Jokic in quel di Prokuplje, terra. E per completare il classe 1998 show aggiungiamo in conclusione anche il nome della rumena Jacqueline Adina Cristian, che come un treno si concede il poker stagionale portandosi a casa il trofeo del $10.000 di Targu Jiu, terra (76 63 nel derby alla Talaba).

TENNISTA FUTURE DELLA SETTIMANA: ANDREA PELLEGRINO
MIGLIOR AZZURRO: ANDREA PELLEGRINO
TENNISTA ITF DELLA SETTIMANA: SOFIA KENIN (USA)
MIGLIOR AZZURRA: LUCREZIA STEFANINI
© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *