Trevisan e Grymalska in semifinale a Brescia

di - 8 giugno 2018
Martina Trevisan - foto GAME

Una bella conferma, una piacevole sorpresa e due giocatrici italiane in semifinale. Il venerdì riservato ai quarti di finale negli Internazionali femminili di Brescia è ricco di spunti e di personaggi da raccontare. A partire dalla favorita, la 32enne estone Kaia Kanepi, che sta travolgendo le sue avversarie dimostrandosi di un’altra categoria, come racconta la classifica mondiale che la vede al numero 52, ma con un best ranking di numero 15. In tre incontri, è rimasta in campo complessivamente due ore e 51 minuti, e l’ultima esibizione è stata pure la più convincente: contro la georgiana Gorgodze, la numero 1 del seeding ha chiuso per 6-1 6-1 dando la sensazione di non forzare nemmeno più di tanto. La sorpresa è invece una ventenne americana di genitori italiani (di Salerno), che al Forza e Costanza sta vivendo una vera e propria favola. Si tratta di Francesca Di Lorenzo, mancina dal tennis aggressivo che è riuscita ad avere la meglio in tre ore e cinque minuti sulla seconda favorita, la rumena Dulgheru, ex numero 26 Wta. La statunitense ha servito per il match sul 5-4 senza riuscire a chiudere, ma ha poi dominato il tie-break decisivo con un’autorità rara da trovare in una ragazza della sua età. Ex numero 11 a livello juniores, ora 188 Wta, quest’anno ha già vinto un 25 mila dollari e adesso punta a salire decisamente di livello.

La bella notizia per i colori italiani arriva da Anastasia Grymalska, la 27enne abruzzese nata a Kiev, che sta confermando di trovarsi particolarmente bene sui campi del Castello. Dopo l’ultimo atto raggiunto nel 2013, stavolta Anastasia ha conquistato la semifinale piegando in due set Kathinka Von Deichmann, 24enne di Vaduz che in questi tornei può essere sempre molto pericolosa. L’azzurra ha controllato senza patemi il primo set, ed è stata brava nel secondo a tenere a distanza una rivale che stava crescendo. “Ero già arrivata in finale qui a Brescia – spiega La Grymalska a fine match – ma è passato tanto tempo da allora e adesso il torneo è un 60 mila dollari, dunque questo risultato assume un valore particolarmente importante. La mia avversaria giocava un tennis pulito e con un bel rovescio in back, per certi versi simile a quello di Roberta Vinci. Sono dovuta restare concentrata, in particolare nel secondo set, quando rischiavo di rimetterla in partita dopo aver controllato bene il primo”. Soddisfatto anche uno dei coach al seguito, Stefano Dolce: “Con Anastasia stiamo cercando di lavorare per ricostruire la fiducia che se n’era un po’ andata quando era scesa in classifica. Adesso le basi per puntare al best ranking, e dunque all’ingresso tra le top 200 Wta, ci sono tutte. Questo torneo era di altissimo livello e trovare ora un’avversaria del valore Kaia Kanepi rappresenta un bel test per capire a che punto siamo nel nostro percorso”.

In serata, le italiane promosse alle semifinali diventano due, grazie alla bellissima impresa di Martina Trevisan. La 24enne fiorentina conquista una delle vittorie più importanti in carriera, eliminando la tedesca Laura Siegemund, tra le favorite della vigilia e numero 27 al mondo fino a un anno e mezzo fa. L’azzurra domina il primo set giocando un tennis perfetto, poi abbassa il ritmo quel tanto che basta per rimettere in partita la sua avversaria. Ma il terzo set la vede di nuovo protagonista, non solo in fase difensiva, ma pure cercando di essere aggressiva e di prendere l’iniziativa ogni volta che passa un’occasione. Finisce 6-0 1-6 6-3 in un’ora e 37 minuti di un confronto che deve dare fiducia alla toscana per questo torneo e per l’intera stagione. Domani affronterà l’americana Francesca Di Lorenzo in una partita ampiamente alla sua portata. Si comincia alle ore 14, dalle 19, invece, un evento particolare: in scena un’esibizione che vedrà impegnati alcuni campioni dello sport bresciano come Andrea Caracciolo, David Moss, Alberto Cisolla, Davide Possanzini, Giorgio Lamberti e il direttore del torneo Alberto Paris. Presenta Davide Briosi. L’ingresso è libero, come per tutta la settimana.

I RISULTATI DI GIORNATA

Quarti di finale singolare: Kanepi (Est) b. Gorgodze (Geo) 6-1 6-1, Grymalska b. Von Deichmann (Lie) 6-2 6-4, Di Lorenzo (Usa) b. Dulgheru (Rom) 6-7 6-2 7-6, Trevisan b. Siegemund (Ger) 6-0 1-6 6-3.

Semifinali doppio: Panova/Pribylova (Rus) b. Bolsova Zadoinov/Chirico (Esp/Usa) 5-7 6-4 10/7, Dinu/Poznikhirenko (Rom/Ukr) b. Grymalska/Gorgodze (Ita/Geo) 7-5 7-5.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *