Nations Challenge by Head, sorteggiati i gironi

di - 26 luglio 2017
La cerimonia inaugurale del Nations Challenge by Head (foto Maffeis)

Le ventuno racchette provenienti da tutta Europa sono calde, i due gironi di gara sono stati sorteggiati e i quattro campi in terra battuta di Rezzato aspettano solo il via ufficiale di una delle quattro fasi femminili di qualificazione del Tennis Europe Nations Challenge by Head, la più importante competizione a squadre al mondo per under 12. Una manifestazione che torna in provincia di Brescia a sei anni dall’ultima volta, che raddoppia gli eventi internazionali giovanili ospitati dall’Olimpica Tennis e che promette battaglie e spettacolo nel segno di rispetto e fair play. Come previsto dal giuramento pronunciato a nome di tutti gli atleti da Given Roach, una delle tre giocatrici della Gran Bretagna, durante la cerimonia inaugurale del torneo. Sette le formazioni al via, divise in due gironi: nel primo, da quattro squadre, sono capitate Bosnia Erzegovina, Croazia, Polonia e Slovenia; mentre nel secondo (da tre) saranno in gara Austria, Gran Bretagna e l’Italia di Anna Paradisi, Benedetta Sensi e Federica Urgesi, capitanate da Vincenzo Izzo. Gli incontri scatteranno giovedì alle 14.30, con le prime sfide del Girone A, Bosnia Erzegovina contro Croazia e Polonia contro Slovenia, e il primo duello del Girone B che metterà di fronte Italia e Gran Bretagna. Subito riposo per l’Austria.

Fino a sabato, sempre su tre campi e dalle 14.30, si svolgeranno gli incontri dei gironi, che decreteranno i nomi delle due formazioni promosse alla fase finale della competizione europea, in programma nel mese di agosto. Domenica mattina dalle 9, invece, si giocheranno tutte le finali. “Finalmente siamo riusciti a riportare in provincia di Brescia un evento di questo spessore – ha detto il direttore del torneo Gianni Capacchietti -, dando ulteriore linfa alla grande tradizione costruita col tennis giovanile durante le passate stagioni. Il livello dei protagonisti si annuncia molto interessante, e non ci resta che rinnovare l’appuntamento a tutti gli appassionati. Negli anni abbiamo visto passare dal nostro torneo tanti giocatori poi diventati professionisti affermati. Un nome su tutti? Il numero uno del mondo, Andy Murray”. Una testimonianza perfetta per certificare il valore di competizioni così, nella speranza che fra le partecipanti si nascondano alcune delle future campionesse. All’occhio degli appassionati il compito di scovarle.

I GIRONI

GRUPPO A – Bosnia Erzegovina, Croazia, Polonia, Slovenia

GRUPPO B – Austria, Italia, Gran Bretagna.

IL PROGRAMMA

Da giovedì 27 a sabato 29 luglio: gironi di qualificazione, a partire dalle ore 14.30.

Domenica 30 luglio: ore 9, finali 1°/2° posto, 3°/4° posto, 5°/6° posto. Ingresso gratuito.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *