Nations Challenge, per la qualificazione sarà Italia-Croazia

di - 28 luglio 2018
La formazione italiana qualificata per la sfida decisiva del Nations Challenge by Head - foto Maffeis

Mai sconfitta fu più indolore. Nella terza giornata del “Tennis Europe Nations Challenge by Head – Grand Prix Serena Wines” l’Italia femminile Under 12 ha subìto la prima battuta d’arresto, per mano delle coetanee della Russia, ma in virtù del doppio successo dei giorni scorsi contro Portogallo e Bosnia-Erzegovina le azzurre possono prendere lo stop a cuor leggero. Sui campi dell’Olimpica Tennis Rezzato, la situazione del Gruppo A era già definita con un giorno d’anticipo, con Russia e Italia sicure di un posto nel match decisivo e le altre due nazioni già tagliate fuori dalla corsa ai play-off. Il confronto con le russe serviva solo a definire la vincitrice del girone: un vantaggio finito nelle mani delle giovani dell’Est, che l’hanno spuntata per 2-1 chiudendo i giochi nei singolari. Nel primo, la numero uno Daria Shadchneva ha avuto la meglio per 6-1 7-5 sulla livornese Noemi Basiletti, mentre nel successivo la romana Matilde Ercoli, al debutto in singolare, le ha provate tutte per strappare il successo ad Alina Korneeva, ma i suoi sforzi si sono rivelati vani. Dopo un primo set a senso unico, la laziale dai capelli rossi è riuscita a trascinare il match al parziale decisivo, ma quando è stato il momento di andare a vincere la partita è emersa di nuovo la superiorità dell’avversaria, a segno per 6-1 3-6 6-3. Le azzurrine si sono rifatte parzialmente vincendo il doppio del pomeriggio, perfetto per incamerare fiducia in vista della sfida decisiva di domenica contro la Croazia, protagonista dell’impresa del giorno, col successo sulla Slovenia.

Sembravano favorite le slovene, ma la loro giornata è iniziata male – con la sconfitta della Vranicar contro la Tesankic – e proseguita peggio, dato che non è riuscita a vincere nemmeno Ela Nala Milic, punto di forza del team. I suoi colpi potentissimi, prodotto di un fisico degno di una diciottenne, sono andati a sbattere contro la strenua difesa di Lana Preis, che con tanta grinta ha costruito un piccolo capolavoro, spuntandola per 6-4 2-6 6-4 e regalando alla Croazia sia la vittoria, sia il primo posto del Girone B, e il conseguente duello contro l’Italia. L’avversaria della Russia sarà invece la Bulgaria, che dopo il k.o. nella prima giornata ha inanellato due vittorie consecutive. Decisiva quella odierna contro l’Estonia: grazie ai successi in singolare di Yoana Konstantinova e Katalina Petrova, la formazione bulgara si è garantita la sfida decisiva per l’accesso alla fase finale del Nations Challenge, ad agosto in Francia, condannando invece le avversarie all’ultimo posto del girone. Domenica mattina, a partire dalle 9 e con ingresso gratuito, la conclusione della competizione: nei duelli Italia-Croazia e Russia-Bulgaria saranno in palio i pass per Ajaccio, mentre Slovenia e Portogallo si affronteranno per il 5° posto, Estonia e Bosnia per il 7°. A seguire le premiazioni, con la probabile presenza di Antonio Rossi, sottosegretario di Regione Lombardia con delega ai grandi eventi sportivi. I video del Nations Challenge by Head sono disponibili sulla pagina Facebook “Mastro Omnisport”, o sul canale YouTube “Redazione TgSport”.

TUTTI I RISULTATI DELLA TERZA GIORNATA

GRUPPO A

Russia b. Italia 2-1

Daria Shadchneva (Rus) b. Noemi Basiletti (Ita) 6-1 7-5, Alina Korneeva (Rus) b. Matilde Ercoli (Ita) 6-1 3-6 6-3, Basiletti/Paganetti (Ita) b. Shadchneva/Korneeva (Rus) 7-5 7-6.

Portogallo b. Bosnia-Erzegovina 2-1

Anastasija Ignjatic (Bos) b. Lena Couto (Por) 6-3 4-6 6-1, Milana Ivantsiv (Por) b. Maria Ivankovic (Bos) 6-1 6-1, Andre/Ivantsiv (Por) b. Ignjatic/Ivankovic (Bos) 6-3 6-1.

GRUPPO B

Bulgaria b. Estonia 3-0

Yoana Konstantinova (Bul) b. Laura Rahnel (Est) 7-5 6-0, Katalina Petrova (Bul) b. Brit Martin (Est) 6-1 6-3, Dencheva/Konstantinova (Bul) b. Leinstrep/Rahnel (Est) 6-2 7-5.

Croazia b. Slovenia 2-1

Nera Tesankic (Cro) b. Tinkara Vranicar (Slo) 6-3 6-3, Lana Preis (Cro) b. Ela Nala Milic (Slo) 6-4 2-6 6-4, Pracek/Vranicar (Slo) b. Jerolimov/Tesankic (Cro) 2-6 6-1 10/8.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *