Rezzato accoglie il Nations Challenge by Head

di - 25 luglio 2018
La cerimonia inaugurale del Tennis Europe Nations Challenge by Head - foto Maffeis

All’Olimpica Tennis di Rezzato è tutto pronto. Giovedì alle 9.30 scatterà l’edizione 2018 del Tennis Europe Nations Challenge by Head – Grand Prix Serena Wine, ultimo dei tre grandi appuntamenti internazionali che fra giugno e luglio hanno reso la città di Rezzato una delle capitali mondiali della racchetta. Dopo il “2° Town of Rezzato Trophy” (Over) e l’edizione numero 17 della “Lampo Trophy Nation Cup” (sempre under 12), per i prossimi quattro giorni la terra battuta del club bresciano ospiterà 8 nazionali provenienti da tutta Europa. Tutte a caccia dei due pass in palio per la fase finale di agosto della più importante competizione al mondo per under 12. Al termine di un pomeriggio dedicato agli allenamenti, al sorteggio e al meeting fra i capitani e l’organizzazione del torneo, le formazioni sono state presentate durante la cerimonia inaugurale, alla presenza di Martina Cambiaghi, assessore allo sport di Regione Lombardia, e di Emanuela Ogna, vice-sindaco del Comune di Rezzato. Presenti giovani atlete da Bosnia ed Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Estonia, Portogallo, Russia, Slovenia e ovviamente Italia, una delle due nazioni (insieme alla Polonia) che dodici mesi fa si guadagnò a Rezzato l’accesso alla fase finale a 8 squadre. Si giocherà ad Ajaccio (Francia) e lì verranno assegnati i titoli europei. A difendere il tricolore ci saranno la barese Vittoria Paganetti, la romana Matilde Ercoli e la livornese Noemi Basiletti, capitanate da Maurizio Calcagno, già alla guida dell’Italia femminile durante la “Lampo Trophy Nation Cup”, terminata una dozzina di giorni fa.

In quell’occasione le azzurrine non sono riuscite a lasciare il segno. Ora ci riprovano in una competizione che punta anche a promuovere i valori fondamentali dello sport, su tutti rispetto e fair play. L’hanno “promesso” nel corso del giuramento ufficiale la numero 1 slovena Ela Nala Milic, a nome di tutte le giocatrici, il capitano sloveno Rok Ferjan, a nome di tutti i suoi colleghi alla guida delle Nazionali, e il referee di Tennis Europe Sigismondo Favia, a nome degli ufficiali di gara. Le 8 formazioni sono state divise in due gironi, con Russia e Slovenia nel ruolo di teste di serie. Nel gruppo A insieme alla Russia ci sono il Portogallo, la Bosnia ed Erzegovina e l’Italia, che inizierà il suo cammino contro le bosniache. Nel gruppo B, Slovenia, Estonia, Bulgaria e Croazia. Ogni sfida prevede un totale di tre incontri: due singolari (dalle 9.30 del mattino) e il doppio alle 16.30. I video del Nations Challenge by Head sono disponibili sulla pagina Facebook “Mastro Omnisport”, o sul canale YouTube “Redazione TgSport”.

IL PROGRAMMA

Da giovedì 26 a sabato 28 luglio: gironi di qualificazione. Dalle ore 9.30 gli incontri di singolare, alle 16.30 i doppi. Domenica 29 luglio, dalle ore 9: play-off qualificazione, finale 5°/6° posto, finale 7°/8° posto. Ingresso gratuito.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *