Subito grande Italia al “Città di Crema”

di - 18 giugno 2018
Filippo Di Perna

Non poteva partire meglio il torneo “Città di Crema” dell’Italia, che sulla terra battuta di via del Fante è di gran lunga la nazione più rappresentata, e può godersi un lunedì molto soddisfacente. A renderlo super ci ha pensato l’impresa del romagnolo Filippo Di Perna, uno dei tanti azzurri che si sono guadagnati un posto nel main draw superando le qualificazioni, e soprattutto che quel posto l’ha fatto fruttare alla grande, battendo per 4-6 6-3 6-1 all’esordio il croato Fran Mitrovic, seconda testa di serie del tabellone. Il 15enne nativo di Imola, uno dei tanti prodotti di qualità del Club Atletico Faenza, aveva già mostrato un tennis interessante nei due match dello scorso fine settimana, archiviati senza particolari difficoltà, ma Mitrovic – 15 anni da compiere a luglio – sembrava fuori portata, in virtù di un ranking under 16 che lo vede al numero 163. Specialmente fra i giovani, però, le classifiche contano fino a un certo punto, tanto che la superiorità del giovane di Zagabria si è vista solamente nel primo set. Poi, poco alla volta, il romagnolo gli ha preso le misure, è riuscito a portare il duello al terzo set e ha dominato la fase finale della partita, guadagnando il secondo turno. Mercoledì Di Perna affronterà un altro qualificato azzurro, l’altoatesino Jonas Greif (è di Caldaro come Andreas Seppi), passato senza lasciare nemmeno un gioco nel duello contro Jacopo Poles.

Per l’Italia, ottavi di finale raggiunti anche da Giulio Perego, numero 4 del tabellone, e da Giovanni Guido Becchis. Quest’ultimo, a segno in rimonta su Ivan La Cava, sarà il prossimo avversario della prima testa di serie Daniel Linkuns-Morozovs, oggi a segno per 6-0 6-3 sul lucky loser Paolo Rosati. Nessuna sorpresa, invece, nei primi incontri del tabellone femminile: la più attesa delle italiane era la piemontese Greta Schieroni, numero 4 del seeding, che si è presentata al Tennis Club Crema superando per 6-2 6-4 la tedesca Pauline Hascher, proveniente dalle qualificazioni. Avanti anche l’ottava testa di serie Beatrice Stagno, Camilla Zanolini e la lucky loser Francesca Petracchi. Tutto facile per la grande favorita Aliona Falei, 14enne bielorussa numero 65 della classifica, e prima testa di serie. Per lei, successo per 6-0 6-3 contro Andrea Maria Artimedi. Domani a Crema andranno in scena gli altri sedici incontri di primo turno, otto maschili e otto femminili, con ingresso gratuito.

Intanto, passando ai tornei a squadre, nel campionato di Serie B sconfitta per il Tc Crema, battuto per 5-1 al Tc Pharaon di Reggio Calabria. I cremaschi si giocheranno la permanenza in Serie B fra domenica 24 giugno e domenica 1 luglio (andata in trasferta, ritorno in casa) contro il Tc Italia di Forte dei Marmi.

RISULTATI

Singolare maschile. Primo turno: Linkuns-Morozovs (Lat) b. Rosati (Ita) 6-0 6-3, Becchis (Ita) b. La Cava (Ita) 6-7 7-5 6-2, Snaiders (Lat) b. Palma (Ita) 6-4 6-3, Perego (Ita) b. Mondini (Ita) 6-3 6-4, Greif (Ita) b. Poles (Ita) 6-0 6-0, Di Perna (Ita) b. Mitrovic (Cro) 4-6 6-3 6-1, Ricetti (Ita) b. Penker (Aut) 6-4 4-6 6-4, Castelletti (Ita) b. Datei (Ita) 7-6 7-6.

Singolare femminile. Primo turno: Falei (Blr) b. Artimedi (Ita) 6-0 6-3, Petracchi (Ita) b. Benvegnu (Ita) 7-6 6-1, Zanolini (Ita) b. Ranucci (Ita) 6-2 4-6 6-0, Stagno (Ita) b. Ciric Bagaric (Cro) 6-1 7-5, Schieroni (Ita) b. Hascher (Ger) 6-2 6-4, Vukicevic (Cro) b. Moretti (Ita) 6-2 6-1, Fontana (Ita) b. Properzi (Ita) 0-6 6-3 6-4, Volpe (Ita) b. Mencaglia (Ita) 6-4 7-5.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *