Tennis Europe Pavia under 14: in finale Nardi-Tabacco e Pigato-Muzykantskaya

di - 12 maggio 2017

(Anastasia Abbagnato e Lisa Pigato)

Si avvia verso la conclusione il 15° torneo Internazionale Tennis Europe under 14 – 13° Memorial “Giuseppe Cassani” che da una settimana sta animando i campi del T.C. Pavia. Oggi in scena le semifinali dei singolari e le finali dei doppi maschili e femminili.

Sul campo n.1 inaugura la giornata Lisa Pigato, meno incisiva del solito contro l’ottima Anastasia Abbagnato, ma comunque solida nel chiudere un match che poteva complicarsi con un duplice 6-4. Come lei stessa ha ammesso a fine partita, a tratti l’attenzione è calata, cosa che non le era successa nei turni precedenti: “Sono molto soddisfatta per come ho giocato questa settimana anche se oggi ho mancato un po’ in concentrazione; ho concesso qualcosa di troppo alla mia avversaria ma poi sono riuscita comunque a portare a casa la partita 6-4, 6-4, evitando di correre ulteriori rischi. Forse stamattina mi sentivo un po’ stanca perché ieri ho giocato tre turni, cioè i quarti di singolo e anche la semifinale di doppio. Adesso aspetto di conoscere chi si giocherà con me la finale domani”.

La tennista in forza allo Junior Tennis Milano arriva all’atto conclusivo del torneo non solo senza aver smarrito un set, ma con appena 10 giochi lasciati per strada. Il suo è stato un cammino spedito con un unico obiettivo: la rivincita della finale persa lo scorso anno. Dal canto suo l’Abbagnato può comunque essere soddisfatta di questa settimana da incorniciare, con l’estromissione di ben due teste di serie: prima la n.3 Sebastianna Scilipoti, poi la n.7 Sofia Pizzoni ed in entrambi i casi la tennista palermitana si è dimostrata capace di gestire situazioni molto delicate.

(Carlotta Mencaglia e Tatiana Muzykantskaya)

Tempo un’ora e si scioglie la prognosi sull’altra finalista: sarà Tatiana Muzykantskaya a contendersi il titolo con la tennista milanese. Nel match a seguire sul campo n.1 Carlotta Mencaglia non riesce a contenere l’inarrestabile progressione della russa classe 2004 che si impone per 6-1, 6-2. Lungo il percorso che l’ha condotta verso la finale la Muzykantskaya ha dovuto faticare (e non poco) solo in semifinale contro la polacca Giulia Barberini, l’unica giocatrice ad essere riuscita a strapparle un set.

Finale inedita tra le due che non si sono mai incrociate prima: Pigato parte con i favori del pronostico a fronte di un ranking più alto e delle tre finali a livello under 14 raggiunte (l’ultima a gennaio a Tarbes, persa per mano di un’altra russa, Maria Timofeeva); dall’altro lato la giovane russa, alla seconda finale stagionale, ha già maturato un’ottima esperienza a livello internazionale nonostante l’anno in meno di età ed arriva in fondo al torneo con meno partite nelle gambe, poiché non ha disputato il torneo di doppio.

(Luca Nardi e Daniel Bagnolini)

Stesso punteggio per Luca Nardi che ha messo fine al bel torneo disputato da Daniel Bagnolini, che fin qui aveva convinto per solidità e costanza di rendimento. Il tennista marchigiano domani non affronterà il suo compagno di doppio Alessio Tramontin bensì Giorgio Tabacco, che ha sfruttato bene le occasioni concesse dal suo avversario nel primo set, chiuso per 6-1. Nel secondo parziale il tennista messinese subisce un calo fisico che lo porta subito sotto 4-0 ma trova la forza per riprendersi e riagganciato il giovane friulano sigilla il passaggio di turno per 7-5. Sia Nardi che Tabacco arrivano allo scontro diretto a punteggio pieno, anzi tra i due è la testa di serie n. 1 ad aver faticato maggiormente: all’esordio contro il francese Younes Djouder se l’è vista brutta spuntandola al tiebreak del secondo parziale. I due sono amici di lunga data anche fuori dal campo e hanno avuto modo in questi anni di scontrarsi in più occasioni.

(Giorgio Tabacco e Alessio Tramontin)

Nel pomeriggio è giunto al termine il torneo di doppio: in campo femminile vittoria per la coppia formata da Lisa Pigato e Beatrice Ricci, alla prima esperienza insieme, che si affermano su Sofia Antonella Caldera e Alice Gubertini dopo aver lottato solo nel primo set, 7-5, 6-0.

Al maschile invece secondo successo stagionale per Luca Nardi e Alessio Tramontin, che si confermano come la coppia da battere dopo il trionfo a Tarbes a gennaio e a Correggio lo scorso anno; piegata l’opposizione avanzata da Lorenzo Conti e Gabriele Datei, entrambi alla prima finale under 14, con il punteggio di 6-4, 6-2.

Appuntamento per domani a partire dalle ore 10.30 quando scopriremo chi saranno i trionfatori del 15° torneo Tennis Europe under 14 di Pavia.

(Le finaliste del doppio femminile)

Per tutte le foto presenti nell’articolo si ringrazia Enrico Valacca

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *