ATP Challenger San Benedetto del Tronto: Berrettini bum bum, in semifinale affronterà Coria

di - 21 Luglio 2017

Sono le 21.30 di un venerdì meno caldo del solito alla San Benedetto Tennis Cup 2017 e scende in campo quello che secondo molti è il miglior prospetto azzurro tra i next gen. E’ Matteo Berrettini, romano e seguito da Vincenzo Santopadre, indimenticato campione in campo e coach ormai affermato fuori. In perfetta simbiosi con il centro federale di Tirrenia, con la supervisione di Umberto Rianna, il ragazzo sta crescendo sempre di più, matura col passare dei giorni, appare determinato combattente e freddo killer a seconda delle opportunità. Non è casuale che in questi ultimi match abbia saputo modulare perfettamente la propria intensità agonistica a seconda delle situazioni di punteggio. Stasera ancora una volta ha servito prime di servizio intelligenti o potenti in tutte le palle break da fronteggiare, ben 7, dimostrando davvero una buona organizzazione emotiva. Paradossale che il suo avversario, il portoghese Pedro Sousa, 150 ATP abbia avuto più occasioni di brekkare, mentre Matteo ne abbia avute solo 6, quindi una in meno, ma abbia saputo sfruttarle meglio. Matteo Berrettini ora scalerà la classifica avvicinando già da ora la top 200, traguardo importante perché garantisce l’accesso diretto sicuro nei tabelloni dei challenger di livello più alto. Primo set a senso unico, sebbene “gattone” Sousa col suo gioco da ribattitore che si appoggia sui colpi dell’avversario appariva vivo. Secondo set in cui l’azzurro strappa il servizio all’avversario al quinto gioco, riuscendo poi a mantenere il suo anche se con qualche apprensione. Ora c’è da vedere come reagirà sul piano della resistenza psicologica alla pressione il nostro ragazzo, visto che affronterà Coria da favorito, con il pubblico marchigiano che avrà molte aspettative. Matteo però ha già dato dimostrazione di essere molto solido in tal senso. Nell’altra semifinale si scontreranno il serbo indomito Laslo Djere che ha vinto un’altra battaglia al tie break del terzo set, rimontando contro il francese Bonzi, e il sorprendente spagnolo Carlos Taberner che ha eliminato la testa di serie numero 2 del tabellone, l’altro spagnolo Granollers, ex numero 12 ATP. Per Berrettini un’ottima occasione. Nel torneo di doppio la coppia Cipolla/Ungur è in finale.

Risultati quarti di finale

Coria b. J. Hernandez-Fernandez 6-2 6-4

Taberner b. [2] M. Granollers 6-4 7-6

[4/SE] L. Djere b. B. Bonzi 3-6 6-3 7-6

Berrettini b. [6] P. Sousa 6-2 6-4

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *