Campionati italiani under 14: trionfano Luca Nardi e Lisa Pigato

di - 13 settembre 2017
Matilde Paoletti e Lisa Pigato (foto Nizegorodcew)

E’ stata una settimana di grande tennis quella cui ha fatto da cornice la Capitale, la settimana dei Campionati Italiani Under 14.  Il Circolo Tennis Eur è stata la casa del torneo maschile, intitolato al compianto Federico Luzzi, mentre gli incontri del tabellone femminile sono andati in scena presso il Due Ponti Porting Club, il tutto in una meravigliosa atmosfera densa di sana competizione e sincere amicizie.

In campo maschile Luca Nardi doveva essere e Luca Nardi è stato. Il giovane marchigiano (già campione del mondo a Tarbes), grande favorito e testa di serie n. 1 del torneo non ha tradito le aspettative, dimostrando di avere più armi, sia a livello fisico che a livello tecnico, dei suoi coetanei. Sotto i suoi colpi sono caduti Gabriele Mogos, Stefano D’Agostino, Davide Ferraroli e Giuseppe Bonaiuti, prima della finale con un altro grande prospetto del nostro tennis, il siciliano Giorgio Tabacco, testa di serie n. 2. La finale, terminata con il punteggio di 6-1 6-4, ha messo in mostra tutto il repertorio di Nardi, che ha dimostrato grande lucidità e freddezza nei momenti chiave dell’incontro, riuscendo anche a rimontare uno svantaggio di 1-4 nel secondo parziale.

Ottima settimana anche per il padrone di casa Giuseppe Bonaiuti, tornato finalmente ad alti livelli dopo una stagione complicata a causa di numerosi infortuni, per il veneto Alessio Tramontin, sempre più solido ed esplosivo, per il torinese Luca Bellelli, del quale sono emerse le innate doti di combattente e per il milanese Gabriele Datei, atleta mancino dotato di un ottimo servizio.

Bottino pieno per Luca Nardi anche in doppio, in coppia con l’ormai storico compagno Tramontin. I due, grandi amici fuori dal campo, si sono sbarazzati in poco più di un’ora di gioco di Lorenzo Conti e Gabriele Datei, ai quali hanno lasciato appena tre game (6-3 6-0).

Reginetta del Due Ponti Sporting Club è stata incoronata, invece, Lisa Pigato. La lombarda (testa di serie n. 1) ha vissuto sette giorni in totale stato di grazia, lasciando alle malcapitate avversarie la miseria di 15 giochi: due alla Cuomo, tre alla Pizzoni, quattro alla Ferrara, due alla potente Simone e quattro in finale ad un’ottima Matilde Paoletti (6-1 6-3), testa di serie n. 2 e sua compagna nel torneo di doppio, anch’esso vinto senza troppi patemi. Solida, aggressiva, concentrata, dotata di numerosi variazioni e cambi di ritmo, la Pigato ha dimostrato di avere tutte le carte in regola per continuare a dominare la scena anche nei prossimi anni. Grandi miglioramenti, soprattutto dal punto di vista tecnico e mentale per la romana Carlotta Mencaglia e per la marchigiana Jennifer Ruggeri, sempre più a suo agio sotto rete.

Molto promettenti anche le prestazioni dei più piccoli. La siciliana Virginia Ferrara, spintasi fino alle semifinali e i laziali Daniele Minighini e Niccolò Ciavarella. La classe 2004, come si suol dire, “si farà”.
QUARTI DI FINALE SINGOLARE MASCHILE

Nardi b. Ferraroli 6-1 6-2

Bonaiuti b. Datei 6-1 6-2

Tramontin b. Perego 6-1 6-0

Tabacco b. Piraino 6-1 6-0

QUARTI DI FINALE SINGOLARE FEMMINILE

Pigato b. Ferrara 6-4 6-0

Simone b. Serafini 7-5 6-4

Ruggeri b. Mencaglia 6-3 7-5

Paoletti b. Artimedi 6-3 6-3

FINALE DOPPIO MASCHILE

Nardi/Tramontin b. Conti/Datei 6-3 6-0

FINALE DOPPIO FEMMINILE

Pigato/Paoletti b. Serafini/Alvisi 7-6(5) 6-4

 

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *