Finali Coppa Davis e Fed Cup 2018: Francia e Usa per il bis

di - 21 Settembre 2018
Serena Williams - Foto Ray Giubilo

Un’altra stagione tennistica volge ormai al termine e come sempre saranno le finali di Fed Cup e Coppa Davis a chiudere in bellezza questo lungo 2018. Le più importanti competizioni di questo sport proporranno due epiloghi ricchi di spunti e difficili da pronosticare, a maggior ragione dopo un’annata intensa e dispendiosa dal punto di vista sia fisico che mentale. Negli ultimi week-end della stagione, però, non si giocherà solo per se stessi e di sicuro non mancheranno le motivazioni: salire sul tetto del mondo e laurearsi campioni in un’atmosfera magica che solo eventi del genere possono trasmettere.

Nell’atto conclusivo della competizione a squadre femminile sarà particolarmente interessante il confronto tra Repubblica Ceca e Stati Uniti. Il 10 e l’11 novembre sarà grande spettacolo a Praga: le padrone di casa hanno vinto cinque delle ultime sette edizioni, mentre le statunitensi sono le campionesse in carica. La Repubblica Ceca avrà a disposizione due singolariste di calibro come Petra Kvitova e Karolina Pliskova, c’è curiosità invece per la possibile presenza di Serena Williams al fianco di Sloane Stephens e Madison Keys, protagoniste nella semifinale contro la Francia. Per i bookmakers partono di poco favorite le ceche, 1.75 contro 2.05 delle americane, che dovranno lottare su ogni punto per avere la meglio in un fortino quasi inespugnabile come quello della O2 Arena. Tutte le quote sono consultabili sul sito scommesse24.net.

Sarà invece tra Francia e Croazia l’ultima finale di Coppa Davis prima del tanto discusso cambio di format a partire dal 2019. Dal 23 al 25 novembre i transalpini, campioni in carica dopo la decima insalatiera vinta nella passata stagione, ospitano la nazionale guidata da Cilic e Coric finalista nel 2016. Il capitano francese Yannick Noah ha a disposizione un’ampia scelta tanto da aver utilizzato già ben otto giocatori in questa edizione e vuole chiudere in bellezza prima di lasciare, come annunciato da tempo, la panchina dei Blues. La Croazia cerca invece il secondo successo della propria storia, tredici anni dopo il trionfo regalato nel singolare decisivo contro la Slovacchia da Mario Ancic. I favori del pronostico sono leggermente dalla parte dei francesi (1.70) in virtù di una squadra più completa e che può contare anche su un doppio di grande prestigio come quello formato da Mahut e Herbert (o, in alternativa come in semifinale, da Benneteau). Toccherà dunque all’esperienza di Cilic e alla tenacia di Coric tentare di rimanere a galla in singolo nella prima giornata e tentare poi il colpaccio nel pomeriggio di domenica, vendicando magari la sconfitta nella finale dei Mondiali di calcio dello scorso luglio.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *