La Ferratella pensa in grande: arriva Lisa Sabino

di - 22 ottobre 2014

Lisa Sabino

LA FERRATELLA PENSA IN GRANDE

ARRIVA LISA SABINO, PER INSEGUIRE LA A1

Roma, 22 ottobre 2014Lisa Sabino, fresca campionessa del Lazio, sarà la stella con cui La Ferratella Sporting Club tenterà l’anno prossimo la promozione in serie A1. Formalmente tesserata da giugno, ventottenne nata a Mendrisio (Svizzera), Lisa si è trasferita a 11 anni a Como, dove ha completato le scuole e l’università. Ha rappresentato l’Italia a livello giovanile, crescendo con il mito di Steffi Graf e sviluppando un tennis vario, in cui c’è spazio anche per discese a rete e palle corte. “L’Italia ce l’ho nel cuore”, racconta Lisa, che in passato ha disputato la serie A1 per Le Pleiadi di Moncalieri (Torino), il club dove è cresciuto Ivan Ljubicic. “Poi a 22 anni – prosegue – sono tornata per varie ragioni nella mia Svizzera. Ora comunque abito a Roma, e per me è bello, oltre che comodo, poter giocare per un circolo vicino a casa”. Lisa, che da junior ha partecipato anche al Roland Garros, è sempre rimasta nel circuito dei tornei da 10 e da 25 mila dollari, con qualche apparizione negli ITF più prestigiosi, quelli da 100 mila dollari di montepremi. Attualmente numero 446 del mondo, è stata a ridosso delle prime 300 a fine 2008. Per quest’anno gli obiettivi sono chiari. “Continuerò a giocare le tappe del circuito internazionale ITF in Sardegna fino a fine novembre, voglio chiudere la stagione tra le Top 400”, spiega l’italo-svizzera che al Forte Village di Santa Margherita di Pula ha conquistato il titolo in doppio lo scorso 12 ottobre (in coppia con la tedesca Anne Schaefer).

“La promozione in serie A1 per La Ferratella – aggiunge – non è un obiettivo impossibile, visto anche il valore delle compagne di squadra”. Tra le quali c’è Arianna Capogrosso, selezionata dai tecnici della Federtennis tra le migliori under 16 d’Italia per il centro tecnico permanente di Palazzolo sull’Oglio (Brescia). Confermatissima nella squadra per la prossima stagione anche Emily Stellato, fondamentale la scorsa estate nella vittoria sul Tennis Cesano Maderno (Monza e Brianza), successo che ha permesso al circolo capitolino di salvarsi e rimanere in Serie A2. Nel confronto decisivo, la veterana Stellato ha sconfitto per 6-1 6-3 Elena Havé e conquistato il doppio di spareggio insieme proprio alla giovane Arianna Capogrosso. Completa il quartetto la diciottenne Deborah Cruciani, finalista lo scorso agosto nel torneo ITF da 10.000 dollari di Antalya (Turchia), in doppio. “Conquistare la promozione in A1 sarebbe davvero una grande soddisfazione per me e per tutto il circolo”, ha concluso Lisa Sabino. “Sono migliorata in quest’ultimo periodo: qui alla Ferratella mi trovo molto bene e sento di essere nel posto giusto”.

LA FERRATELLA SPORTING CLUB, INNOVAZIONE E TRADIZIONE

Immerso nel verde, nella zona sud di Roma, La Ferratella Sporting Club è uno dei circoli maggiormente all’avanguardia di tutta la regione Lazio. Gli impianti sportivi sono nati nel 1983 per opera di alcuni soci promotori che con spirito d’iniziativa hanno gettato il seme di quella che è oggi una realtà concreta di gran rilevanza sociale e sportiva. Il Circolo si distingue per la sua felice posizione geografica e per la gran disponibilità di spazi aperti su un’area di 45 mila mq. Danza, ginnastica posturale, palestra, piscina, arti marziali e, ovviamente, tennis, con i suoi 11 campi (tutti illuminati), di cui due coperti da una moderna copertura pressostatica nei mesi invernali. Tra i talenti del vivaio anche i giovanissimi Arianna Capogrosso, classe 1999, una delle junior più forti del panorama nazionale, e Giuseppe Bonaiuti, classe 2003, tra i migliori under 11 d’Italia, atleta osservato dal Settore Tecnico della Federazione.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *