Paddle: Sette atleti de Le Molette in Nazionale

di - 25 Giugno 2014

Le Molette Paddle
(I sette convocati in nazionale del Tennis Club Le Molette. Da sinistra: Gianmarco Toccini, Stefano Pupillo, Saverio Palmieri, Isidoro Spanò, Fabrizio Anticoli, Alessandro Pupillo e Davide Verde)

PRIMO RADUNO DELLA NAZIONALE DI PADDLE:

7 TESSERATI SU 16 ARRIVANO DA “LE MOLETTE”

Roma, 24 giugno 2014 – Sette convocati su sedici. Il primo raduno della storia della Nazionale italiana di Paddle ha visto in campo un folto gruppo di tesserati del Tennis Club Le Molette. Un risultato prestigioso e straordinario per chi, per anni, ha creduto con convinzione in questa nuova (per l’Italia) disciplina sportiva. Gianmarco Toccini, Stefano Pupillo, Saverio Palmieri, Fabrizio Anticoli, Alessandro Pupillo, Davide Verde e Isidoro Spanò si giocheranno con altri atleti la possibilità di partecipare ai prossimi Campionati del Mondo di Paddle, in programma a Palma di Maiorca dal 20 al 26 ottobre. “Avere sette convocati su sedici in nazionale ci riempie di soddisfazione – racconta Isidoro Spanò, ex numero 1 d’Italia – e riconosce il grande lavoro svolto in questi anni al Tennis Club Le Molette. Abbiamo cresciuto giovani giocatori che nel corso delle stagioni sono migliorati sensibilmente sino all’approdo in azzurro”. L’argentino Gustavo Spector, neo commissario tecnico italiano, ha voluto visionare gli atleti al Due Ponti Sporting Club, mischiando le classiche coppie che si ritrovano in ogni torneo per analizzare le caratteristiche di ogni singolo giocatore. “È stata una giornata molto bella – spiega ancora Spanò – con un’organizzazione che è parsa impeccabile. Il ct ci ha fatto sudare mettendo in campo un match dopo l’altro”.

In vista dei Campionati del Mondo di Paddle, il Comitato della Federazione Italiana Tennis guidato dal coordinatore Gianfranco Nirdaci, ha previsto altri tre raduni che si svolgeranno nell’arco dei prossimi quattro mesi. Il ct Spector ridurrà di volta in volta il numero degli atleti convocati sino a selezionare i 7 azzurri (6 più una riserva) che prenderanno parte all’evento. A metà luglio è in programma il secondo raduno, che riguarderà ancora una volta 16 atleti. A settembre si scenderà a 14, mentre a inizio ottobre vi sarà il penultimo step con 8-10 partecipanti. Tra i papabili anche i tennisti professionisti Flavio Cipolla (numero 199 Atp) ed Enrico Burzi (numero 516 Atp), oltre all’ex davisman e top 100 Vincenzo Santopadre. “Burzi è di un’altra categoria e credo potrà essere la punta di diamante della nazionale a Palma di Maiorca – chiosa Isidoro Spanò –. La speranza è ovviamente quella di poter avere ai mondiali alcuni dei nostri rappresentanti, anche perché il talento non manca. Ritengo che nei prossimi anni sentiremo parlare degli atleti del Tennis Club Le Molette anche per la loro scalata al ranking internazionale”.

TENNIS CLUB LE MOLETTE, UN GIOIELLO IMMERSO NEL VERDE DI ROMA

Tennis, paddle, nuoto, pallanuoto, nuoto sincronizzato, fitness acquatico e calcio a 5. Questa la ricetta vincente del Tennis Club Le Molette, nato a Roma nel 1974 da un’idea dell’ex campionessa Silvana Lazzarino e dei suoi fratelli Alberto, Teresa e Anna. A pochi passi dalla stazione dell’Olgiata (Roma Nord), immerso nella splendida oasi verde della tenuta di San Nicola, “Le Molette” è il club ideale per chiunque voglia divertirsi e praticare sport in un ambiente sano e accogliente, oltre a rappresentare un punto di riferimento per tutti gli appassionati della zona. Il circolo è dotato di 10 campi da tennis (di cui 3 illuminati), 2 piscine coperte da una struttura pressostatica, 1 campo di calcio a 5, 1 campo da paddle, la Club-house da 600 metri quadrati e il ristorante.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *