Serie A1 femminile: al via domenica

di - 9 Ottobre 2015

Alice Matteucci

di Paolo Angella

Prende il via domenica il campionato nazionale a squadre con un regolamento e una formula rinnovata rispetto agli anni scorsi. Alla serie A1 femminile prendono parte 8 squadre divise in due gironi da quattro. Le prime due classificate di ogni girone partecipano ad un tabellone di Play off a quattro squadre, con incontri di andata e ritorno (l’incontro di ritorno si gioca in casa della squadra prima classificata nei gironi) per decretare la vincitrice del campionato.

Se al termine del girone vi sono due o più squadre con pari punteggio, per determinarne la graduatoria il Commissario di gara tiene conto, in successione, fino a dirimere la parità, dei seguenti parametri: a) incontri individuali (singolari e doppi) vinti; b) incontri intersociali vinti; c) vincente dello scontro diretto; d) sorteggio pubblico.

Le squadre terze e quarte classificate, partecipano ad un tabellone di play out a quattro squadre, con formula di andata e ritorno (l’incontro di ritorno si gioca in casa della squadra terza classificata). Le due squadre vincitrici delle partite di playout resteranno in A1 mentre le due sconfitte retrocederanno in serie A2.

Nei due gironi, ogni squadra incontra le altre tre in gare di andata e ritorno. Ogni incontro rispetta la formula delle quattro partite, tre singolari e un doppio. Le giocatrici di ogni squadra hanno un numero progressivo stabilito dalle classifiche WTA del 30 settembre e si incontrano tra di loro con gli analoghi numeri delle squadre opposte, ovvero la numero uno di una squadra gioca con la numero uno della squadra avversaria e così via.

La fase a gironi sarà disputata nei giorni 11-18-25 ottobre, 1-8-15 novembre per i play off, la semifinale 22 novembre e 29 novembre, la finale il 4-5 dicembre, per i play out il 22 e il 29 novembre.

Otto le squadre ai nastri di partenza per aggiudicarsi il titolo tricolore, i campioni in carica e squadra da battere è il Tennis Club Genova 1893. Numero uno del circolo è Karin Knapp, lo scorso anno scesa in campo per i play off finali, che quest’anno, a causa del nuovo problema fisico da cui purtroppo è stata colpita, non parteciperà sicuramente alla competizione. A difendere i colori del TC Genova 1893 saranno quindi l’ungherese Reka-Luca Jani, numero 205 WTA, la veterana Alberta Brianti, numero 255 del ranking mondiale, Alice Balducci, numero 470 delle classifiche e le giovani Liudmila Samsanova, Angelica Moratelli, Giorgia Pigato e Benedetta Ivaldi.

Finalista lo scorso anno, cercherà di prendersi la rivincita il Tennis Club Prato A.S.D. che presenta come numero uno la trentunenne svedese Sofia Arvidsson, numero 298 del ranking WTA (ma è stata anche al numero 29), che sarà supportata dalle esperte azzurre Maria Elena Camerin e Corinna Dentoni, da Gaia Sanesi e dalle giovani Martina Trevisan, Lucrezia Stefanini, Alessandra Simonelli e dalle giovanissime under 16 Lisa Piccinetti e Giulia Peoni.

Terzo classificato lo scorso anno il Circolo del Castellazzo ASD di Parma, che annovera tra le proprie file le esperte Federica Quercia, Chiara Govoni e Valentina Sassi e le giovani Isabella Tcherkers Zade, Carlotta Nonnis Marzano, Elsa Terranova e Giulia Galvani.

Tra le squadre favorite figura anche il Tennis Club Cagliari, che presenta ai nastri di partenza Gioia Barbieri, in ripresa dopo un infortunio, Alice Matteucci di ritorno da una positiva serie di tornei in Messico, fatti assieme alla compagna di squadra Cristiana Ferrando. Completano la rosa l’esperta Anna Floris, Valentina Suplizio, Martina Mione, Carlotta Lehner e Elisa Idini.

Lo scorso anno si è salvata al play out, ma quest’anno la prima squadra romana del Tennis Club Parioli ASD sicuramente avrà altre prospettive e speranze di arrivare in fondo alla manifestazione. Iscritta come numero uno del circolo è Roberta Vinci, che ovviamente non parteciperà almeno alla prima fase della competizione in quanto impegnata con gli ultimi tornei WTA della stagione. La squadra romana presenta comunque altre giocatrici di notevole interesse come Nastassia Burnett, in lenta ripresa dopo un grave infortunio che l’ha fermata in quasi tutta la stagione, come Martina Caregaro, Martina Di Giuseppe, Marina Shamayko, russa che gioca da molti anni a Roma, e come le giovani Beatrice Lombardo, Carla Touly e Susanna Giovanardi.

Uno storico circolo, di grandi tradizioni anche a livello di serie A, è il Circolo Tennis Albinea ASD, che ha in lista come numero uno Sara Errani, per la quale vale il discorso fatto per Roberta Vinci e sicuramente non la vedremo nelle partite della fase a gironi. Anche per questa squadra comunque i rincalzi sono molto validi a partire dalle esperte Giulia Remondina e Giulia Gabba, passando per Francesca Palmigiano e Marta Dall’Osso, fino alle giovani Nicole Pafundi e Alessia Dario.

Le due promosse dalla serie A2 sono USD Tennis Beinasco e Club Tennis Ceriano ASD. Le piemontesi di Beinasco presentano una squadra potenzialmente in grado di competere con le migliori, grazie alle presenze di Giulia Gatto Monticone, attuale numero 288 del ranking, della ucraina Anastasiya Vasylyeva, numero 322 WTA, della esperta Anastasya Grymalska, della spagnola Beatriz GarciaVidagany e delle altre azzurre Giulia Pairone, Anna Turco e Martina Gobetti.

Dovrà probabilmente invece lottare per non retrocedere il Club Tennis Ceriano, che, tra le classificate presenta solo Valeria Prosperi. Assieme a lei, cercheranno di lottare in ogni match Alice Moroni, Giulia Sussarello, Clelia Melena e Marcella Campana.

I due gironi sono stati così suddivisi: Girone 1: Cagliari, Castellazzo, Beinasco e Pairoli; Girone2: Genova, Prato, Albinea e Ceriano. Nella prima giornata di domenica prossima per il primo girone Cagliari affronta Castellazzo, mentre Beinasco gioca in casa contro Pairoli; per il secondo girone subito il match clou Genova contro Prato e, in Emilia, Albinea contro Ceriano.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *