Serie A1, reazione del Tc Crema: 6-0 a Trento

di - 5 novembre 2017
Alessandro Coppini (foto GAME)

Dopo il pareggio della seconda giornata e la sconfitta della terza, al Tennis Club Crema serviva una reazione. Non solo per avvicinare matematicamente la salvezza, primo obiettivo per l’edizione 2017 del Campionato di Serie A1, ma anche per tenere viva la possibilità di chiudere al primo posto il Girone 4 e proseguire la corsa. E la reazione è arrivata di prepotenza, con una giornata perfetta nella trasferta sui campi in cemento dell’Ata Battisti di Trento. Il duello ha confermato gli equilibri del match d’andata: a Crema era stato 6-0 e in Trentino la musica non è cambiata, con i tre punti in cassaforte già dopo i singolari. Merito del solito quartetto che si sta ben comportando fin da inizio stagione, e ancora una volta non ha deluso le attese. Il primo punto l’ha firmato Alessandro Coppini, passato per 6-1 6-0 su Davide Ferrarolli, mentre al 2-0 ci ha pensato Filippo Mora. Il bergamasco si è lasciato sfuggire il secondo set contro il giovane Mattia Bernardi, ma nel terzo ha ripreso il comando delle operazioni, chiudendo per 6-2 4-6 6-2. Praticamente la stessa cosa successa più tardi ad Andrey Golubev, dopo che garanzia-Ungur aveva siglato il 3-0 battendo Zampoli per 6-1 6-0. Opposto a Marco Brugnerotto, il kazako da anni di base in Piemonte ha controllato il match fino al 6-4 5-4 e servizio, poi si è lasciato riprendere e superare al tie-break, ma nel set decisivo ha messo prontamente le cose a posto, chiudendo per 6-4 6-7 6-0.

La festa dei cremaschi è poi proseguita nei doppi. Il capitano Armando Zanotti ha deciso di dare di nuovo fiducia alle due coppie che avevano ben figurato sette giorni prima contro il Tc Prato, mandando in campo Coppini/Golubev e Mora/Ungur, e i due successi sperati non hanno tardato ad arrivare. I primi l’hanno spuntata per 6-4 6-4 su Bernardi/Brugnerotto, mentre gli altri hanno sconfitto Sterni/Zampoli per 7-5 3-6 10/5, chiudendo definitivamente i conti. In virtù del successo del Tc Parioli contro il Tc Prato nell’anticipo giocato mercoledì, i cremaschi confermano il secondo posto. Tre i punti di distanza dai romani, avversari domenica 12 sulla terra di via del Fante, in un duello che darà chiare indicazioni sulle sorti del Girone 4. “Sono soddisfatto perché oggi la squadra ha fatto esattamente ciò che doveva – ha detto Zanotti -, conquistando la vittoria e anche tutti i sei incontri, che possono diventare importanti in caso di parità nei punti alla fine del girone. Domenica ci attende il match più importante del campionato – ha aggiunto -: cercheremo di giocarlo al massimo delle nostre possibilità per provare a fare ancora meglio dell’andata (finì 3-3, ndr). Da quel match dipenderà molto”. Fin qui la stagione è positiva, ma si può sempre fare di più.

RISULTATI

Ata Battisti Trentino – Tennis Club Crema 0-6

Coppini (C) b. Ferrarolli (A) 6-1 6-0, Mora (C) b. Bernardi (A) 6-2 4-6 6-2, Ungur (C) b. Zampoli (A) 6-1 6-0, Golubev (C) b. Brugnerotto (A) 6-4 6-7 6-0, Coppini/Golubev (C) b. Bernardi/Brugnerotto (A) 6-4 6-4, Mora/Ungur (C) b. Sterni/Zampoli (A) 7-5 3-6 10/5.

CLASSIFICA GIRONE 4

1. Tennis Club Parioli, 10 punti (16-8)

2. Tennis Club Crema, 7 punti (15-9)

3. Tennis Club Prato, 4 punti (10-14)

4. Ata Battisti Trentino, 1 punto (5-19)

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *