Al via l’Open di Milano delle Pre-Qualificazioni BNL

di - 22 Marzo 2018

Milano-Roma ad alta velocità. Gli Internazionali BNL d’Italia che scattano in maggio nella città eterna sono in realtà già cominciati in tutto il Paese. Lombardia compresa, grazie alle Pre-Qualificazioni BNL. Quest’anno è stato rivisto da cima a fondo il formato, ma l’epilogo resta invariato: un torneo Open che coinvolge giocatori di Seconda e Terza Categoria, oltre ai qualificati dalla fase precedente, quella riservata ai Quarta. L’ultimo step prima del Foro Italico è in calendario a partire da sabato 24 marzo, proprio a Milano, questa volta al Club Malaspina by David Lloyd, in zona San Felice, periferia est della città. Cambia la sede, dunque, ma non il bottino in palio. Un bel montepremi che, se guardato nel suo complesso, supera i 25.000 euro, suddiviso com’è tra tabelloni di singolare maschile, femminile e doppi. E con un po’ di soldini anche per chi vince le sezioni di Terza e di Quarta Categoria (rispettivamente 400 e 200 euro, che diventano 320 e 180 nel singolare femminile). Scalini che salgono notevolmente per i vincitori assoluti, ai quali vanno 3.500 euro (maschile) e 2.800 euro (femminile). Ma il bersaglio grosso, al di là del denaro, è rappresentato soprattutto dai pass per il Foro Italico, prerogativa dei vincitori. E non solo, perché anche i piazzati avranno buone chance. A Roma, a giocare i Campionati Nazionali di categoria, saranno promossi da Milano anche i mattatori dei tabelloni conclusivi di Quarta.

Adesso è molto, troppo presto per delineare i favoriti della vigilia, anche perché le iscrizioni per i Seconda Categoria, ovviamente i più accreditati al successo finale, sono ancora aperte fino alle 12.00 di domenica 25 marzo. Già chiuse quelle relative ai tabelloni intermedi, quelli di Terza Categoria per intenderci. I numeri parziali alle ore 12.00 del 22 marzo – deadline ultima per i giocatori di questa fascia – sono già impressionanti: 542 iscrizioni. Ci sono i qualificati dalla fase provinciale di Quarta, ma manca ancora chi s’iscriverà in queste ultime 72 ore (solo Seconda Categoria). Il totalone, in ogni caso, sommando Fase 2 e Fase 3, sfonda abbondantemente quota 1.000. Già, perché va considerato anche il prologo a tutto questo. Due le fasi precedenti, per l’appunto: la prima su base provinciale dedicata ad agonisti e non agonisti con classifica massima di 4.4 sotto l’egida Fit-Tpra, il circuito amatoriale della Federtennis, poi il passaggio successivo ai tabelloni riservati a 4.1, 4.2 e 4.3. Una serie di eventi (10 per la precisione in regione, visto l’accorpamento delle province di Milano, Monza Brianza e Lodi) che ha totalizzato la bellezza di 564 iscrizioni. E il conteggio non comprende le centinaia di racchette che si sono incrociate proprio nella fase targata Fit-Tpra. Insomma, è il solito boom di partecipazioni per le Pre-Qualificazioni agli Internazionali BNL d’Italia. Un boom che, manco a dirlo, posiziona la Lombardia in testa alle regioni dell’Italia con racchetta.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *