Il Memorial Carlo Agazzi scalda i motori

di - 27 novembre 2017
Flavio Cipolla

La stagione del tennis internazionale è terminata nello scorso fine settimana, ma per gli appassionati italiani c’è ancora qualche possibilità di vedere in azione i professionisti. Una delle più importanti, come da tradizione del mese di dicembre, sarà il Memorial Carlo Agazzi – Trofeo CST, il rodeo Open del PalaIseo (provincia di Brescia), che nel corso degli anni ha saputo ritagliarsi un ruolo sempre più prestigioso. Per capirne la portata basta guardare l’elenco dei vincitori, in cui figurano giocatori del calibro di Andreas Seppi, Paolo Lorenzi e Flavio Cipolla, ma anche tanti altri tennisti di spessore. Il prossimo nome a entrare nell’albo d’oro si conoscerà fra sabato 16 e domenica 17 dicembre, date della nona edizione. Una nona edizione che inizierà a scaldare i motori già da giovedì 30 novembre, con un evento di presentazione in grande stile, sulla falsariga di quello che riscosse grande successo 12 mesi fa. Si partirà alle 17.30 con la conferenza stampa degli organizzatori, ma il clou arriverà in seguito, perché all’evento sarà presente anche Flavio Cipolla, l’unico ad aver scritto il proprio nome per due volte nell’albo d’oro della manifestazione (2012 e 2013). Il romano, n.70 al mondo nel 2012 e già membro della nazionale italiana di Coppa Davis, scenderà in campo alle 18.00 per un match d’esibizione con Andrea Agazzi, ideatore e promotore del torneo in memoria del padre.

Sempre Cipolla sarà fra i protagonisti, dalle 20.00, di una serata aperta a tutti (su prenotazione) al Borgo Antico Santa Giulia di Corte Franca, con una cena di gala abbinata all’evento “Sport Live Club – Storie di vita e grandi imprese sportive”. A condurlo il giornalista Fabrizio Valli, che accompagnato dalle canzoni del cantautore bresciano Riccardo Maffoni (vincitore nel 2006 di Sanremo giovani) intervisterà oltre al tennista romano, anche l’ex calciatore Luciano De Paola e il pallavolista Alberto Cisolla, argento con l’Italia sia ai mondiali del 2003 sia all’Olimpiade di Atene 2004. “Grazie al supporto del title sponsor CST e degli altri sostenitori – ha detto Andrea Agazzi -, siamo pronti a regalare al pubblico un’altra edizione di un torneo capace di entrare nel cuore di tanti appassionati, e che anno dopo anno diventa sempre più ambito”. Proprio in questo senso, per rendere ancora migliore la qualità dei partecipanti, gli organizzatori sono al lavoro per portare sui campi del PalaIseo altri nomi di spessore del tennis italiano. Per ulteriori informazioni basta andare su www.palaiseo.it oppure sulla pagina Facebook dedicata al Memorial Carlo Agazzi – Trofeo CST.

LA STORIA DEL TORNEO

Giunto alla nona edizione, il Memorial Carlo Agazzi è un gioiello del calendario Fit nazionale. Nasce nel 2009, quando la famiglia Agazzi e il giudice arbitro Paolo Fedele decidono di dare il via a un evento in memoria di Carlo, grande appassionato e primo tifoso del figlio Andrea. Dopo due edizioni sull’erba naturale di Casalicolo, vinte da Uros Vico e Marco Pedrini, nel 2011 si cambia data, spostandosi in inverno al Cs Rigamonti (titolo al bergamasco Falgheri). Nel 2012 la svolta, con l’approdo al Palaiseo e la prima vittoria del romano Flavio Cipolla, campione anche l’anno seguente. Nel 2014 la miglior edizione di sempre, con in gara due azzurri di Coppa Davis: Andreas Seppi e Paolo Lorenzi. Ha vinto il primo, ma il secondo non è stato a guardare, tornando per prendersi il titolo l’anno successivo. Nel 2016, invece, successo per Federico Gaio.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *