Junior Milano, stagione già da incorniciare

di - 31 luglio 2017

Se è vero che la perfezione non esiste, fin qui la stagione dello Junior Tennis Milano ci si avvicina. Il 2017 è ormai al giro di boa e la pausa estiva è alle porte. Tempo di bilanci dunque. E quello tracciato dalla presidente Antonella Gilardelli non può che essere estremamente positivo per i risultati sul campo e non solo. “Che dire, sono davvero soddisfatta di quanto è stato e voglio complimentarmi con tutto lo staff per il lavoro svolto fin qui. Partiamo dalla promozione delle ragazze che sono tornate in Serie B dimostrando un carattere e una coesione di gruppo esemplari. Anche l’anno scorso avevamo i mezzi per riuscire a restare in B e l’immediata risalita di quest’anno ne è la riprova”. Un plauso va anche ai maschi che hanno sfiorato la promozione, perdendola però in extremis nella trasferta sui campi in erba sintetica di Messina. “Sapevamo che su una superficie di gioco del genere sarebbe stata dura. È abbastanza insolito – continua Gilardelli – giocare match decisivi di questo livello su campi simili, ma i ragazzi ce l’hanno messa tutta e questo è quello che conta. Perché al di là degli ottimi risultati già raggiunti quest’anno, è proprio lo spirito di squadra e l’atteggiamento che sono quelli giusti. Tutti stanno dando il massimo, come se in qualche modo ognuno di loro volesse contribuire a festeggiare al meglio questi primi 60 anni dello Junior Tennis Milano”.

Già, perché in questo 2017 lo Junior celebrerà un anniversario davvero speciale. Ma per il taglio della torta ci sarà da attendere ancora un po’. Se a inizio settembre il club milanese di via Cavriana ospiterà un torneo giovanile del circuito Australian (da under 12 a under 16), a fine mese ci saranno le tanto attese finali dei campionati nazionali femminili a squadre Under 14. Un appuntamento importante che si giocherà proprio in casa Junior: certamente il team di casa composto da Lisa Pigato, Gloria Contrino e Giulia Lualdi proverà a fare un bel regalo di compleanno allo Junior dopo la brillante qualificazione ottenuta nella fase di macroarea appena conclusa (buono anche il terzo posto ottenuto dal team maschile). “Al termine dei campionati a squadre festeggeremo, comunque vada. Anche perché oltre agli ottimi risultati a squadre ci sono tanti altri successi individuali da celebrare come quello di Alessandro Conca nei campionati regionali under 16, quelli di Lisa e di tutti gli altri”, conclude la presidente. Una stagione già da incorniciare, che può riservare ancora parecchie sorprese.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *