Lombardia Tour, raffica di sorprese al Master di Marnate

di - 26 Ottobre 2018
Alessandro Curioni, over 45 del Tc Gallarate - foto Corradin

Un circuito curato fin nei minimi dettagli come il Lombardia Tennis Tour non poteva che avere un Master finale di grande qualità. È quello che si sta godendo il pubblico dello Sporting Club Mondodomani di Marnate (provincia di Varese), dove l’evento che ha raggruppato i migliori 64 giocatori della stagione è lanciatissimo verso il rush finale di sabato e domenica, con in programma semifinali e finale di singolari e doppio. Una due giorni che si annuncia tanto spettacolare e avvincente quanto aperta, visto che di sorprese ce ne sono già state parecchie e potrebbero arrivarne ancora. Per esempio, a testimonianza del grande equilibrio fra il livello dei partecipanti, nel maschile non è giunto fra gli ultimi quattro nessuno dei primi otto della classifica, costruita coi risultati delle quindici tappe sparse da aprile a ottobre fra le provincie di Milano, Como e Varese. Due i principali indiziati per il successo finale: nella parte alta del tabellone c’è Alessandro Curioni, che all’esordio ha cancellato un match-point a Marco Luoni (poi tradito dai crampi, dopo oltre tre ore di battaglia) e ai quarti l’ha spuntata contro il numero 1 del tabellone Thomas Cova. Nella parte bassa il più pericoloso sembra Iseo Colciago. Partito a fari spenti, quest’ultimo ha ceduto appena cinque game a match nelle sue prime due uscite a Marnate, aggiungendo un altro torneo di qualità a una stagione che l’ha già visto vincitore di numerosi titoli. Ma occhio a non sottovalutare tutti gli altri: sabato Curioni se la vedrà con Francesco Lopizzo, reduce da un bel successo su Paolo Panaro, mentre per Colciago ci sarà la sorpresa del torneo Andrea Manzato. Quest’ultimo, entrato in gioco come riserva, ha fatto fuori due big come Sartori e Gimbelli promettendo di non fare sconti a nessuno.

Anche nel femminile sono cadute molte delle protagoniste stagionali, compresa la favorita Clementina Rovere, beffata giovedì sera dalla giovane Annachiara Ardo. Sarà quest’ultima a sfidare in semifinale Alessia Cattaneo, insegnante di tennis di professione, che nei primi due incontri ha confermato di avere una marcia in più rispetto a Belotti e Orgera. Nella semifinale della parte bassa, invece, si affronteranno Ilaria Di Palma e la sorpresa del torneo Liriza Selishta, 13enne comasca originaria del Kosovo, capace di sciorinare un tennis che ha lasciato tutti a bocca aperta. Nel doppio, infine, già in finale il duo Gugliotta/Starr Stabile, favoriti dal forfait di Sansotera/Manara, mentre l’altro posto per il match decisivo se lo giocheranno le coppie Giacchi/Colombo (vincitori del Master lombardo nel 2017) e Gimbelli/Macchi, entrambe capaci di restare in corsa in un tabellone davvero equilibratissimo. Sabato dalle 14.00 tutte le semifinali, domenica alle 9.30 le tre finali, in contemporanea su altrettanti campi. A seguire le premiazioni, degne di un torneo professionistico grazie alla collaborazione con i partner del Tennis Tour. Oltre ai trofei, e al voucher del valore di quasi 2.500 dollari per una settimana di allenamento alla IMG Academy di Bradenton (Florida) offerto ai vincitori dei singolari, in palio due kit completi di abbigliamento Joma, biglietti per le Next Gen Atp Finals di Milano e tanto altro. Il modo migliore per dire grazie agli oltre 1.000 giocatori che hanno frequentato il Lombardia Tennis Tour quest’anno, regalando agli organizzatori un successo da festeggiare come si deve.

I RISULTATI

Singolare maschile

Ottavi di finale: Cova b. Carini 6-2 6-3, Curioni b. Luoni 6-3 2-6 6-5 ritiro, Lopizzo b. Liguori 2-1 ritiro, Panaro b. Maronati 4-6 6-1 6-0, Colciago b. Palestra 6-4 6-1, Fava b. Rossetti 6-1 6-2, Gimbelli b. Mariani 6-4 6-0, Manzato b. Sartori 6-4 6-2. Quarti di finale: Curioni b. Cova 6-2 4-6 6-4, Lopizzo b. Panaro 6-2 6-2, Colciago b. Fava 6-3 6-2, Manzato b. Gimbelli 7-5 3-6 6-2.

Singolare femminile

Ottavi di finale: Cattaneo b. Belotti 6-4 6-2, Orgera b. Terzaghi 6-3 6-0, Rovere b. Novati 6-0 6-0, Ardo b. Sormani 6-2 6-0, Llorente Scipio b. Dell’Orto 7-5 6-2, Selishta b. Martinelli 6-0 6-1, Di Palma b. Sala 6-1 6-0, Dedè b. Brambilla 6-4 7-6. Quarti di finale: Cattaneo b. Orgera 6-4 6-4, Ardo b. Rovere 6-4 6-3, Selishta b. Llorente Scipio 6-1 7-5, Di Palma b. Dedè 2-6 6-2 5-0 ritiro.

Doppio maschile

Ottavi di finale: Favetti/Mariani b. Amodeo/Cervini 6-2 6-2, Gimbelli/Macchi b. Casale/Bienati 5-7 7-6 10/8, Giacchi/Colombo b. Meroni/Terrenghi 6-2 6-1, Rotteglia/Marcon b. Bisio/Liguori 5-7 6-1 10/2, Gugliotta/Starr Stabile b. Luzzi/Colombo 6-3 6-3, Sapone/Raina b. Cremonesi/Frigoli 6-7 6-4 12/10, Sansotera/Manara b. Bestetti/Soria 6-3 6-4, Fava/Sala b. Ceruti/Colla 6-4 6-0. Quarti di finale: Gimbelli/Macchi b. Favetti/Mariani 5-7 7-6 10/8, Giacchi/Colombo b. Rotteglia/Marcon 6-7 6-2 10/5, Gugliotta/Starr Stabile b. Sapone/Raina 6-2 6-7 10/6, Sansotera/Manara b. Fava/Sala 7-6 1-6 10/7. Semifinali: Gugliotta/Starr Stabile b. Sansotera/Manara ritiro.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *