L’Open Campaccio di Ceriano entra nel vivo con le big

di - 14 marzo 2017

La terza sarà ricordata come l’edizione delle giovani promesse. L’Open Campaccio 2017, terza edizione del Trofeo Trilux Italia (montepremi da 2.500 euro) che si gioca sui campi veloci del Ct Ceriano, entra nel vivo. E, per il momento, non tradisce le aspettative in termini di emozioni e spettacolo. Tante le giovani promesse in campo fin dai primi turni, che hanno dato vita a una competizione molto equilibrata. “Ai blocchi di partenza c’erano un sacco di giocatrici under 16 e perfino qualche under 14 e devo dire che mi ha colpito il loro livello medio”, parola del presidente del Ct Ceriano Severino Rocco. “Sappiamo bene che l’età media nel tennis si è abbassata notevolmente negli ultimi tempi e quello cui stiamo assistendo durante questa edizione dell’Open Campaccio lo dimostra. Accanto a giocatrici già formate fisicamente – prosegue – ci sono ragazze solo all’apparenza esili, ma dotate di un braccio ‘pesante’ e di capacità atletiche notevoli”. Ultimato il tabellone di terza categoria, che ha visto le primissime teste di serie passare il turno senza troppe difficoltà, adesso l’Open cerianese sta per entrare nella sua fase decisiva. Mercoledì 15 marzo è previsto l’esordio di Gloria Stuani, giovanissima promessa del club di casa che ad ottobre farà il suo esordio ufficiale nella formazione di Serie A1.

C’è fermento però soprattutto per l’esordio della padrona di casa, Alice Moroni, a caccia del tris. La giocatrice bergamasca del Ct Ceriano è senz’altro la protagonista più attesa di questo Open Campaccio: venerdì 17 la campionessa in carica farà il suo debutto nel torneo di casa. Non ce l’ha fatta invece un’altra giocatrice cerianese, Katrin Tebaldini (2.7) che si è arresa in tre set a Giuliana Bestetti (3.2) che gioca e si allena a Osio, in provincia di Bergamo. Buona comunque la prova della Tebaldini che ha resistito per quasi tre ore prima di arrendersi per 6-3 3-6 6-2. “Katrin ha giocato molto bene contro un’avversaria di livello, peccato per la sconfitta ma mi complimento con lei per l’ottima prova”, commenta ancora il Presidente Rocco. Soddisfazione anche per un’altra giocatrice del Ct Ceriano come Eleonora Leva (3.2) che ha superato Giorgia Rusconi (3.2) per 6-1 6-3 e ha dato del filo da torcere a Sofia Caldera (3.1) vittoriosa al termine di un match tirato, chiuso per 7-6 6-4. La finalissima è in programma per domenica 19 marzo. Da tenere d’occhio, oltre alla favorita Moroni, anche la seconda testa di serie del tabellone finale, Maria Aurelia Scotti (2.4) e la giovane Alessia D’Auria (2.5). L’ingresso ai campi del Ct Ceriano in via Campaccio sarà libero per tutta la durata del torneo.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *