Tennis Tour, da domani il Master regionale lombardo

di - 13 Ottobre 2017
Samira De Stefano

Sessanta giocatori da tre province diverse, dodici titoli in palio e due borse di studio per l’IMG Academy di Nick Bollettieri, pronte a portare a Bradenton (Florida) i due vincitori delle categorie under. Sono queste le premesse della prima edizione del Master lombardo del Tennis Tour, il maxi circuito di tornei di terza categoria (limitati ai 3.3) pronto al gran finale con un evento che racchiuderà in 12 tabelloni i migliori giocatori stagionali delle province di Varese, Milano e Como. L’evento scatta sabato sui campi dell’Asd Tennis Busto Garolfo, pronto ad accogliere racchette e ambizioni nella nuova struttura pressostatica aperta di recente con due campi in terra battuta, e pronta all’inaugurazione ufficiale proprio in occasione delle finali del Master, in programma domenica 29 ottobre. È sul rosso che si giocheranno la gran parte degli incontri, fatta eccezione per quelli di quattro categorie: under maschile e femminile, e quarta categoria maschile e femminile (4.4/4.5/4.6/Nc). Questi andranno in scena sul campo sintetico della struttura. Tutti sulla terra, invece, terza categoria maschile e femminile, quarta categoria (da 4.1 a 4.3 maschile e femminile), veterani (over 45, over 55 e ladies 40) e doppio maschile. In virtù della divisione di categoria operata solo per i Master e non per le tappe, ben 12 giocatori saranno al via in due tabelloni diversi. Fra loro anche i vincitori dei Master assoluti di Como e Varese: Luigi Corrias e Andrea Bogni nel maschile, oltre alla sola Samira De Stefano nel femminile. Un risultato, per quest’ultima, dal valore doppio se si considera che la giocatrice della Scuola Tennis Varese ha solamente 13 anni. Ma non sarà comunque lei la più giovane al via, superata dalla 12enne del Club Tennis Ceriano Alice Dell’Orto, unica under 12 in gara e anche lei pronta a giocare in due tabelloni differenti: l’under 12/14/16 e il quarta categoria per 4.4/4.5/4.6/Nc.

“Dopo aver raccolto qualcosa come 3.234 iscrizioni solamente in Lombardia nell’arco dei sei mesi del circuito – ha detto Davide Golinelli, ideatore del Tennis Tour -, mi aspetto che il Master si riveli una festa per tutti: per il circuito, per i club che l’hanno ospitato e per i giocatori che da marzo in avanti ci hanno accompagnato in questa splendida avventura. Avventura che non sarebbe potuta iniziare meglio di così, anche grazie al patrocinio del Comitato Regionale Lombardo della Fit e dei delegati provinciali di Varese, Milano e Como: Ezio Terreni, Roberto Ferrario e Walter Schmidinger. Il Tennis Tour – ha continuato Golinelli – è già diventato il più grande circuito tennistico della Lombardia, e giunti a questo punto non ci resta che augurarci che il Master finale sia un’ulteriore vetrina per farci conoscere, e fare in modo che il prossimo anno i numeri diventino ancora più importanti, indipendentemente da un’eventuale crescita nel totale delle province lombarde coinvolte nel progetto”. Chi spera di far festa sono soprattutto gli under, con Samira De Stefano a guidare l’elenco delle pretendenti al titolo nel femminile. Oltre a coppa e prestigio, grazie alla collaborazione nata fra il Tennis Tour e l’IMG Academy, ai due giovani campioni andrà anche una borsa di studio del valore di 2.389 dollari (circa 2.000 euro), per trascorrere una settimana di allenamenti nell’accademia di Bradenton guidata dal “guru” degli allenatori di tennis Nick Bollettieri, l’uomo che ha forgiato alcuni dei più grandi campioni della storia della racchetta. Un’opportunità di quelle che capitano raramente nella vita.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *