Angelica, e chi ti ferma più?

di - 18 Febbraio 2016

Angelica Moratelli

di Giacomo Bertolini

Prosegue senza soste la razzia di titoli in Tunisia per la nostra Angelica Moratelli, che sulla terra del 10k di Hammamet cala il tris stagionale al termine di un torneo condotto in maniera perfetta e vinto ancora senza perdere neppure un set. Quarto centro complessivo in carriera per la speranza azzurra classe 1994, bravissima a regolare nel derby di semifinale Anastasia Grymalska (vincitrice poi in doppio) prima di schiantare in finale la francese Margot Yerolymos, quinta testa di serie, con un secco 62 62. Tra le altre protagonista della settimana splendida affermazione nel 25.000 dollari di Perth per la 16enne australiana Jaimee Fourlis al primo colpo in assoluto; si difende bene anche la sua coetanea Sofya Zhuk, che si prende il secondo trofeo in carriera a Sharm El Sheikh ($10.000, cemento) dopo aver steso in finale 62 61 la bulgara Terziyska. Inizio di 2016 con segno positivo anche per l’esperta tedesca Anne Schaefer, che arriva a quota 20 successi Itf grazie alla vittoria conquistata sulla terra turca di Antalya, titolo numero 5 invece per la russa classe ’94 Ekaterina Alexandrova, in evidenza nel $10.000 sul duro di Trnava (61 63 alla Muchova).

E se la Moratelli scalda le fila azzurre nel settore femminile, arriva un bilancio complessivamente positivo anche dal circuito Future, con la bella finale raggiunta a Tel Aviv ($10.000, cemento) dal tennista di Mestre Matteo Viola, frenato solo nell’atto conclusivo per 63 64 dal francese Yannick Yankovits. Altri risultati azzurri confortanti arrivano direttamente dal doppio con le coppie Andrea Vavassori/George Von Massow e Claudio Fortuna/Laurynas Grigelis vincitori rispettivamente dei $10.000 di Sunderland e Sharm El Sheikh, dove il trofeo di singolare finisce nella mani dell’irlandese Sam Barry e della scatenata promessa serba Nikola Milojevic. Conferme importanti arrivano anche da Antalya con il secondo colpaccio dell’anno del sudcoreano classe 1997 Seong Chan Hong (75 64 a Ferreira Silva), ma il migliore della settimana è indubbiamente la rivelazione norvegese classe ’98 Casper Ruud (numero 1148 Atp) che riesce prima a qualificarsi e poi a imporsi nel Future su terra di Paguera, Spagna (26 76 70 al padrone di casa Tabernes).

TENNISTA ITF DELLA SETTIMANA: JAIMEE FOURLIS (AUS)
MIGLIOR AZZURRA: ANGELICA MORATELLI
TENNISTA FUTURE DELLA SETTIMANA: CASPER RUUD (NOR)
MIGLIOR AZZURRO: MATTEO VIOLA

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *