Bis di Andujar, grande Cipolla

di - 15 Aprile 2012

di Sergio Pastena

Bis di Andujar, trionfo di Monaco. Questa settimana il circuito Atp ha parlato una sola lingua, lo spagnolo.

A Casablanca l’iberico ha bissato il titolo del 2011, ottenuto battendo in finale Potito Starace: questa volta l’avversario in finale è stato il connazionale Ramos, che con i 150 punti conquistati tocca comunque il best ranking al numero 42. Andujar anche stavolta ha eliminato un italiano, ovvero Flavio Cipolla: il romano è stato autore di un torneo straordinario, nel corso del quale ha eliminato la testa di serie numero 2 Alexandr Dolgopolov. Resta qualche piccolo rimpianto per la semifinale: Flavio ha agganciato l’avversario sul 5-5 del secondo set, dopo che Andujar aveva servito per il match, ma gli è mancato lo spunto necessario a portare a casa il parziale riaprendo i giochi. Poco male, comunque: Cipolla raggiunge la posizione numero 73 al mondo, la migliore della sua carriera.

A Houston, invece, Juan Monaco conferma la sua serie positiva ed eguaglia il best ranking al numero 14, a soli 60 punti dalla tredicesima posizione. In finale l’argentino ha trovato John Isner, ancora un po’ stanco dopo le fatiche di marzo e quelle recenti di Davis, ma capace nonostante ciò di recuperare un set di svantaggio sia a Zeballos che a Feliciano Lopez. In finale l’americano ha avuto meno brillantezza al servizio, facendosi breakkare per tre volte: l’ultima gli è stata fatale.

Questa settimana è di scena il Masters Series di Montecarlo, nel quale il grande assente sarà Roger Federer. Testa di serie numero 1 per Novak Djokovic, che proverà ad espugnare il fortino di Nadal: per il serbo al secondo turno potrebbe esserci il nostro Seppi, sempre che Andreas riesca a superare all’esordio Hanescu. Fabio Fognini, nella stessa zona di tabellone, avrà subito Llodra. Andy Murray esordirà contro Troicki ed ha un quarto potenziale contro Berdych, mentre il ceco potrebbe trovare al secondo turno Simone Bolelli, proveniente dalle qualificazioni, per la rivincita della Coppa Davis. Bolelli, per arrivare a questa sfida, dovrà però avere la meglio su Marin Cilic e non sarà facile. Nella parte bassa Tsonga, testa di serie numero 4, punta ad arrivare alla sfida contro Nadal: nell’ultimo quarto di tabellone c’è Potito Starace, omaggiato di una wild card e all’esordio contro Berlocq. Inoltre ci sarà il derby, molto interessante, tra Filippo Volandri e Alessandro Giannessi, bravissimo a passare le qualificazioni: per il vincente un secondo turno contro uno tra Florian Mayer e Kukushkin e, eventualmente, un terzo turno da sogno contro Rafa Nadal. A chiudere un doveroso omaggio a Ljubicic, che contro Dodig ha giocato l’ultima partita della carriera: ciao, Ivan.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *