ITF 2015 al via con la “tappa zero”

di - 13 Gennaio 2015

krueger

di Giacomo Bertolini

Settimana di ricognizione nel circuito Itf/Future, che scalda i motori con i primi tornei dell’anno. Appena 6 gli eventi in calendario tra maschile e femminile, ancora pochi gli spunti interessanti e, soprattutto, latitante la rappresentanza azzurra. Ma vediamo nel dettaglio chi si è aggiudicato i primi appuntamenti della tappa zero 2015.

-Partenza in rosa con gli unici due tornei fissati e una grande Misaki Doi, che parte a razzo facendo suo il torneo chiave della settimana a Hong Kong (50.000$ cemento). Settimana in discesa per la 23 giapponese che, da numero 2 del seeding, non fallisce la chance di far suo il quinto sigillo in carriera, dominando in finale la cinese Kai-Lin-Zhang con un duplice 63. Scendendo di livello e arrivando al 10k su terra di Antalya si segnala invece il 14esimo successo in carriera della tedesca Anne Scaefer (4-0 ritiro in finale all’olandese Elke Tiel).

Archiviato il riassunto lampo sul circuito Itf largo adesso alla categoria Future e al bell’acuto del 21enne americano Mitchell Krueger, tornato al successo dopo due anni a Los Angeles (15k, duro). Rimanendo negli States brilla anche la stella dello svedese Christian Lindell che, da testa di serie numero 1, non fatica a sbancare il 10k su terra di Plantation (75 60 al tedesco Lenz), molto bene anche il nipponico Shiuichi Sekiguchi che fa 5 sul cemento di Antalya (ko Nys 67 64 63). In conclusione parentesi tedesca con il Future di Schwieberdingen (10.000$ carpet), dove contro pronostico va a vincere il primo titolo della carriera il francese classe 1993 Mick Lescure, abile nel rimontare in finale un set di svantaggio al bielorusso Ilya Ivashka.

 

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *