ITF: Vola la Grammatikopouloou

di - 7 Maggio 2013


(Valentini Grammatikopoulou)

di Giacomo Bertolini

GRAMMATIKOPOULOU DA SOGNO, CONVINCE MESTACH

Heraklion (10.000$ Grecia): Immediatamente chiamata a confermare il clamoroso exploit della scorsa settimana non ha tradito le aspettative la baby scommessa greca classe 1997 Valentini Grammatikopoulou, nuovamente regina del 10k su carpet di Heraklion. Bis da sogno per la giovanissima tennista greca che, appena numero 901 al mondo, porta a 10 la striscia di vittorie consecutive andandosi così a prendere il secondo titolo della carriera davanti al suo pubblico.
In finale battuta la giocatrice di Taipei Pei-Chi Lee(7) 76 36 62, azzurre assenti.

Gifu (50.000$ Giappone): E dalla tennista del momento a un’altra grande promessa in rampa di lancio, la 19enne belga An-Sophie Mestach, vincitrice dell’importante 50k nipponico di Gifu. Successo fondamentale per la tennista di Gent numero 316 Wta, fortunata nell’usufruire del ritiro della Date(1) prima di mettere a segno una lunga scia di performance perfette, coronato poi con l’16 63 60 rifilato in finale all’interessante cinese Qianq Wang(8). Secondo centro della carriera sul cemento di Gifu per la Mestach, italiane non presenti.

Indian Harbour Beach (50.000$ U.S.A.): Dal 50k di Gifu direttamente a quello statunitense di Indian Harbour Beach (terra), dove a sorpresa torna alla vittoria la veterana Petra Rampre, 33enne di Lubiana in versione “old style” per la ghiotta occasione. Cammino impervio e dir poco complesso per la Rampre, sempre costretta a ricorrere al terzo set per far suo l’incontro ad eccezione del match di finale dove, nonostante la stanchezza accumulata, la Rampre è riuscita a demolire l’outsider bulgara Dia Evtimova, annichilita 60 61. Per la slovena numero 277 Wta ottavo colpo della carriera, da segnalare la semifinale della stellina Belinda Bencic. Florida amara per l’unica azzurra al via: Alberta Brianti cede nuovamente all’esordio.

Civitavecchia (25.000$ Italia): Finale orfana di azzurre e senza storia anche nel torneo di Civitavecchia, terra, dominato in lungo e in largo da una convincente Anna Karolina Schmiedlova, seconda favorita del seeding. Ottimo il percorso della slovacca che, senza grossi patemi, è riuscita a staccare in scioltezza il pass per la finale, vinta poi ad occhi contro una spenta Magda Linette (Pol) per 60 61. Per la 18enne di Kosice best ranking al numero 169 e settimo colpo in totale, primo del 2013. Le italiane: buon torneo per le semifinaliste Corinna Dentoni(6) e Gioia Barbieri. ottavi per Grymalska e Floris, subito al tappeto Gatto Monticone, Pairone, Remondina, Di Sarra e Moratelli.

Caracas (25.000$ Venezuela): In Venezuela adesso per il 25k su cemento di Caracas, terreno fertile per la slovena Tadeja Majeric, grande favorita della vigilia in quanto prima testa di serie. Pochissimi intoppi in tutto il torneo per la 22enne numero 165 Wta, impeccabile a rintuzzare in finale i tentativi di colpaccio della padrona di casa Adriana Perez(3), stoppata dopo un equilibratissima sfida terminata 16 63 75. Sesto sigillo per la slovena, stesa al primo round l’unica azzurra Rafful.

Wiesbaden (25.000$ Germania): Ancora un 25k e ancora una vittoria telefonata direttamente dal torneo tedesco di Wiesbaden, portato a casa dall’esperta freccia austriaca Yvonne Meusburger(2). Grande controllo e autorità nella settimana della numero 130 del ranking, bravissima poi ad aggiudicarsi la sfida più attesa in finale contro la diretta avversaria Sharon Fichman(1), costretta alla resa in rimonta per 57 64 61. 14esima tacca per la 29enne di Dornbirn, azzurre assenti.

Altri tornei della settimana: c’è spazio per un’altra sorpresa, ecco Valeriya Strakhova

Shymkent (10.000$ Kazakistan): Si chiude con il torneo kazako di Shymkent la rassegna dei tornei chiave della prima settimana di maggio contrassegnata, in questo finale di riassunto, dalla bella impresa della giovanissima rivelazione ucraina Valeriya Strakhova, ottava testa di serie del tabellone al primo centro in assoluto. Inizio contratto e prosecuzione in chiara discesa per la giocatrice classe 1995, in pieno controllo per tutta la settimana sebbene risulti ancora fuori dalle prime 700 giocatrici al mondo. Approfittando di un tabellone mediocre ottima chance colta dalla promettente ucraina, particolarmente brillante in finale contro la 19enne russa Liubov Vasilyeva(7), superata in due parziali 75 63.
Italiane non presenti sulla terra del torneo cadetto.

TENNISTA DELLA SETTIMANA: VALENTINI GRAMMATIKOPOULOU

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *