ITF: Finali per Knapp, Rosatello e Floris

di - 15 Maggio 2013


(Camilla Rosatello)

di Giacomo Bertolini

BRILLA GARCIA, FINALI DI KNAPP, ROSATELLO E FLORIS

Cagnes-Sur Mer (100.000$ Francia): Colpo grosso per la francese Caroline Garcia nel torneo casalingo di Cagnes-Sur Mer, importantissimo 100k su terra vinto proprio dalla giovane padrona di casa classe 1993. Battesimo col botto per l’attuale numero 130 Wta che, ancora a secco nel circuito cadetto, trova il modo migliore per andare finalmente a segno, conquistando così, a spese dell’ucraina Maryna Zanevska (ko 60 46 63), il primo trofeo da mettere in bacheca.
Tra le azzurre ko al primo turno la sola iscritta Camerin.

Trnava (75.000$ Rep.Slovacca): E dal giovane successo della 19enne Garcia al veterano trionfo della tennista ceca Barbora Zahlavova Strycova, tornata a colpire sulla terra di Trnava a distanza di ben quattro anni dal botto di Ismaning. Settimana dir poco perfetta per la 27enne di Plzen che, a rischio uscita dalle top 200 e neanche compresa tra le teste di serie, riesce ad azzeccare il torneo perfetto per raddrizzare una stagione fin qui opaca, andando così ad acciuffare il primo titolo del 2013 nella manifestazione slovacca. Finale amara, purtroppo, per la nostra Karin Knapp(2) che al termine di un torneo convincente si perde malamente in finale cedendo il passo alla ceca, vincitrice del suo nono sigillo, per 62 64. Ko nel derby di secondo turno l’altra azzurra al via, Nastassja Burnett.

Sharm El Sheikh (10.000$ Egitto): Grande Italia anche in Egitto dove, nel torneo su cemento di Sharm, non è risciuto per un niente il colpaccio alla nostra scommessa classe 1995 Camilla Rosatello, autrice comunque, da numero 1018 Wta, di una splendida settimana. Torneo impeccabile ed esaltante per l’azzurra che, ad un passo dal titolo, non può nulla in finale contro la strepitosa stellina turca Ipek Soylu, 17enne di Adana al primo centro in assoluto. Per la tennista turca, 689 al mondo e numero 4 del seeding, vittoria nell’atto conclusivo per 75 61. Subito fuori la qualificata Carolina Petrelli, vincitrice poi a sorpresa del torneo di doppio con la macedone Veselinovic.

Santa Margherita di Pula (10.000$ Italia): E ancora finale e ancora titolo sfumato per le azzurre anche sulla terra rossa dell’Itf sardo di Santa Marherita Di Pula, dove non è riuscita ad imporsi, davanti al suo pubblico, la beniamina di casa Anna Floris(1). Torneo gestito senza patemi ma improvvisa stecca in finale per la 30enne azzurra, sconfitta con il punteggio di 64 16 64 dalla sesta favorita Sofiya Kovalets, ucraina classe 1994 scesa fuori dalle prime 600 tenniste in classifica. Per la promettente giocatrice nata a San Pietroburgo secondo titolo della carriera dopo quello comquistato ben 3 anni fa a Ain Elsokhna. Le altre italiane, i risultati: bella semifinale per Bona(8) e Salis, quarti per la Caregaro. Fine corsa al secondo turno per Natali, Scala e Stoerbrauck, primo turno indigesto per Piu, Pusceddu, Ladurner, Guidetti, Mingazzini, Marini, Gisonna, Chinellato, Vacca, Pattacini, Scimone. Azzurro il doppio con Caregaro/Floris.

Johannesburg (50.000$ Sud Africa): Dopo le sfortunate finali di Knapp, Rosatello e Floris risaliamo adesso di livello col primo dei due 50k in programma questa settimana, quello sul duro della città sudafricana Johannesburg. Aria di prepotente risveglio nel “Soweto Open 2013” per l’interessante jolly ungherese Timea Babos, tornata a ruggire dopo un deludente avvio di stagione. Settimana piuttosto convincente per la 20enne di Sopron che, sfruttando a pieno il bonus della prima testa di serie, non ha mancato l’appuntamento col successo, arrivato ai danni della tennista di casa Chanel Simmonds(5) per 67 64 61. Decima tacca Itf per l’attuale numero 111 del ranking, in casa Italia esce subito la qualificata Coppola.

Fukuoka (50.000$ Giappone): Ed è baby vittoria in un altro torneo chiave della settimana con il boom sull’erba di Fukuoka della scatenata Ons Jabeur, promessa tunisina classe 1994 al secondo centro stagionale. Nuovo torneo da applausi per la tennista di Ksar Hellal, brava a cogliere il successo più importante della sua carriera senza l’aiuto di alcuna testa di serie. Per la tunisina, già best ranking alla piazza 255, finale risolta in due parziali contro la coetanea belga An-Sophie Mestach, capitolata 76 62. Italiane assenti.

Altri tornei della settimana: Tris Khazaniuk, trovata l’erede della Peer?

Ramat Hasharon (10.000$ Israele): Cala il tris il rullo compressore israeliano Deniz Khazaniuk(2), brillante astro nascente classe 1994 da tre settimana imbattuta nei tornei casalinghi. Ennesimo trionfo per la padrona di casa che, determinata a sfondare il muro delle top 400, si regala il terzo colpo dell’anno dopo aver frenato nell’atto conclusivo Ekaterina Tour(3), ko nel derby 63 63. Settimo titolo per la Khazaniuk, azzurre non presenti sul cemento di Ramat Hasharon.

TENNISTA DELLA SETTIMANA: CAROLINE GARCIA (FRA)

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *