ITF: Mager e Dentoni… a Pula non c’è scampo!

di - 2 Novembre 2015

niculescu 3

di Giacomo Bertolini

Si chiude il mese di ottobre nel circuito Itf che porta all’Italia due ottimi trofei entrambi dal quasi inespugnato torneo di Santa Margherita di Pula, terra. Partendo dal settore femminile termina il digiuno stagionale della 26enne Corinna Dentoni che, nel 10k sardo, schianta in finale 62 61 la tedesca Julia Kimmelman in una settimana che ha visto anche Beatrice Torelli e Georgia Brescia siglare un’ottimo torneo e Federica Bilardo vincere in doppio con la russa Pervushina. Salendo nettamente di livello e passando dunque al 100.000 dollari Nanjing (cemento) si segnala l’importante sussulto dell’ex numero 23 Wta Su-Wei Hsieh (76 26 62 alla Putintseva), brava a far valere la sua maggiore esperienza così come la rumena Monica Niculescu, dominatrice di singolo e doppio nel 100k sul duro di Poitiers. Discorso diverso invece nella fascia di montepremi pari a $50.000: l’Itf di Macon negli States porta la vittoria più importante in carriera alla 20enne svedese Rebecca Peterson, molto bene anche la tedesca Tatjana Maria, senza problemi sul duro di Toronto nella finale con la serba Jaksic. E se per la Jaksic è stata decisamente una finale amara, lo stesso non si può dire per la sua connazionale Ivana Jorovic (classe 1997) impeccabile regina nel 25k su cemento di Istanbul, primo titolo in carriera invece per la rivelazione danese Emilie Francati, 18enne senza ranking Wta capace di far fuori tutta la concorrenza a Stoccolma dopo essere partita in sordina dalle qualificazioni.

Cambiando registro e passando al settore maschile torniamo a Santa Margherita di Pula per il bellissimo colpaccio del nostro Gianluca Mager, al terzo centro complessivo dopo aver vinto il derby per 63 63 contro Lorenzo Sonego (doppio a Borgo/Travaglia); si rilancia a pieno titolo nel circuito Future, dopo il terzo sigillo in poche settimane, anche il canadese Steven Diez, abile a schiantare 62 60 nel 10k su cemento di Heraklion il padrone di casa Tsitsipas. Poker stagionale e nuovo best ranking alla piazza 246 per il kazako Dmitry Popko (classe ’96) vincitore a El Kantaoui (cemento), bis per la 18enne promessa israeliana Edan Leshem in quel di Tel Aviv (ko Van Der Linder 61 57 63). In conclusione meritato spazio alla maratona della settimana vinta dal belga Yannick Reuter che, nella finale del $10.000 sul duro di Antalya, piega per 57 76 76 il turco Cem Ilkel facendo così suo il settimo trofeo in carriera, il primo del 2015.

TENNISTA ITF DELLA SETTIMANA: MONICA NICULESCU (ROM)

MIGLIOR AZZURRA: CORINA DENTONI

TENNISTA FUTURE DELLA SETTIMANA: EDAN LESHEM (ISR)

MIGLIOR AZZURRO: GIANLUCA MAGER

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *