ITF: Naso-Crepaldi e l’Italia vola

di - 10 Marzo 2015

erik crepaldi

di Giacomo Bertolini

NASO-CREPALDI, L’ITALIA VOLA NEL CIRCUITO ITF

Settimana di grandi soddisfazioni nel circuito Itf che, nella fila maschili, hanno visto l’Italia giocare, assieme alla Spagna, il ruolo di grande protagonista con due preziosi successi. Partendo dal duro di El Kantaoui segnaliamo con piacere il secondo acuto stagionale del nostro Erik Crepaldi, vincitore in Tunisia del suo terzo titolo in carriera. Per il mancino di Vercelli classe ’90 vittoria al fotofinish in finale per 64 26 76 contro l’inglese David Rice (ok anche il semifinalista Omar Giacalone). Rimanendo in tema Italia torna a colpire sul rosso del 10k di Umag Gianluca Naso, bravo a bloccare in due set il polacco Panfil in finale. Per Naso, attualmente numero 396 Atp, secondo ruggito del 2015 e quinto sigillo complessivo, mentre il bottino azzurro registra anche la semifinale di Ghedin e il doppio vinto da Bortolotti/Lizariturry. Tra gli altri risultati grande Spagna con Oriol Roca-Batalla ed Enrique Lopez-Perez, dominatori rispettivamente sulla terra di Antalya (ko Pereira 75 76) e sul cemento di Chandigarh, dove mette a segno un’altra semi azzurra Riccardo Ghedin. Ottima, in conclusione, anche la prova del russo classe 1996 Karen Khachanov che, nel 15k sul duro di Lille, stende in finale per 61 64 il padrone di casa Rudy Coco, facendo così suo il terzo titolo in carriera.

Meno frizzante invece il resoconto dei risultati femminili con poche rivelazioni interessanti e nessun titolo in casa Italia. Tuttavia, vale la pena sottolineare l’impresa della bielorussa Vera Lapko, regina di singolo e doppio a discapito dei suoi 16 anni in quel di Sharm El Sheikh (battuta in una baby finale la classe ’99 Vondrousova). Le azzurre difendono in doppio il torneo casalingo di Solarino con Chiesa/Rosatello (vittoria in singolare per la francese Irina Ramialison sulla bravissima Martina Caregaro, semifinale per Giulia Remondina), bene la veterana Lourdes Dominguez-Lino, vincitrice del torneo chiave della settimana nel 25k su terra rossa di Curitiba (ko la Kovinic 46 62 63). Nel 15.000 dollari australiano di Port Prie su cemento brilla la mancina sudcoreana Na-Lae Han, superiore in finale alla connazionale Su Jeong Jan per 36 64 62, 14esimo sigillo tf per l’eterna promessa sudafricana Chanel Simmonds, che rispetta i favori del pronostico nella finale del 10k di El Kantaoui battendo la spagnola Sanchez-Quintanar.

TENNISTA FUTURE DELLA SETTIMANA: KAREN KHACHANOV (RUS)
MIGLIOR AZZURRO: ERIK CREPALDI
TENNISTA ITF DELLA SETTIMANA: VERA LAPKO (BLR)
MIGLIOR AZZURRA: la coppia CHIESA/ROSATELLO

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *