Itf Rimini (75.000$): Avanzano Dentoni e Santangelo

di - 29 Luglio 2008

Comunicato Stampa
Ufficio Stampa Ceisa Cup

Esordio travolgente nel trofeo “Ceisa Cup” per la spagnola Dominguez Lino (n.1). Disco verde anche per le azzurre Corinna Dentoni e Mara Santangelo

Era il match più atteso del giorno e Mara Santangelo non ha tradito le aspettative dei tanti appassionati che anche nella giornata di martedì hanno affollato le tribune del Circolo Tennis Settebello, dove è in corso il trofeo “Ceisa Cup”, gli Internazionali Itf Women’s Tour di Rimini (75.000 dollari). La nazionale azzurra ha battuto facilmente (6-3 6-2), mostrando un’ottima condizione, la n.3 del seeding e n.117 del ranking mondiale Wta, la francese Mathilde Johansson.
Dopo quello vincente, ma sofferto dell’estone Maret Ani (n.2) lunedì sera, ha esordito con una facile vittoria la numero 1 del seeding, la spagnola Lourdes Lino Dominguez. La tennista iberica, n.96 nell’ultimo ranking mondiale, ha lasciato un solo game a Valentina Sulpizio, dimostrando di essere in grande forma.
In tema di facili vittorie va sicuramente menzionata quella della toscana Corinna Dentoni che l’anno scorso, raggiungendo i quarti di finale proprio al Ct Settebello, ha iniziato la rincorsa nel ranking mondiale che l’ha portata all’attuale n.152 della graduatoria Wta. Oggi ha battuto molto facilmente Evelyn Mayr nel derby azzurro ed ora è attesa dalla svizzera Stefanie Voegele che ha superato Elisa Balsamo, proveniente dalle qualificazioni, soffrendo qualcosa solo nel primo set.
Niente da fare all’esordio per tre giocatrici italiane. La faentina Federica Quercia, davanti al suo pubblico, ha giocato una buona partita, ma non le è bastato per tenere testa alla rumena Alexandra Dulgheru, la promettente Camila Giorgi ha tenuto un gran ritmo per un set, il primo, contro la solida inglese Amanda Elliott, poi ha perso la misura dei colpi e ha ceduto al 3°, mentre Alberta Brianti ha giocato alla pari con la n.6 del seeding, la belga Kirsten Flipkens (n.141 del ranking mondiale), tanto da andare a servire per il match sul 5-4 al 3°, ma è stata ripresa e superata sul traguardo dalla sua avversaria.
Tra le teste di serie, da citare la bella vittoria della tedesca Kathrin Woerle (n.7) a spese della serba Jovanovic.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *