Trofeo Cpz: avanti la Pieri, fuori la Chiesa

di - 30 agosto 2018
Chloe Paquet - foto San Marco

Potevano affrontarsi la scorsa settimana agli Us Open di New York, ultimo torneo stagionale del Grande Slam. Invece, Valentini Grammatikopoulou e Jasmine Paolini saranno una di fronte all’altra venerdì al Tennis Club Bagnatica, pronte a regalare al Trofeo Cpz un match da non perdere. A dirlo sono il livello e le ambizioni delle due, sin dalla vigilia fra le principali indiziate per mettere le mani sul titolo dell’ottava edizione dell’Itf femminile da 25.000 dollari di montepremi diretto da Gianluigi Terzi. La greca, classe 1997, è la numero uno del tabellone, mentre la lucchese, di un anno più grande, è la sesta testa di serie: sono entrambe a caccia dello step necessario per agguantare un posto fra le prime 100 della classifica Wta, e per quanto visto sin qui a Bagnatica la differenza fra le due sembra davvero minima. Anzi, mentre la giovane di Kilkis ha faticato sia al primo, sia al secondo turno, la 22enne di Castelnuovo di Garfagnana si è guadagnata i quarti di finale grazie a due vittorie convincenti. Jasmine ha mandato al tappeto prima Martina Caregaro e poi Gaia Sanesi, mostrando di essere in gran forma e di aver risolto con meno difficoltà il repentino passaggio dal cemento di Flushing Meadows alla terra battuta dell’appuntamento bergamasco, che grazie all’aggiunta dell’ospitalità (che significa anche più punti in palio per le giocatrici) è diventato il quarto torneo femminile più importante d’Italia. Uno status confermato dai tantissimi incontri di livello visti nelle prime fasi del torneo, perfetti per fare da sfizioso antipasto a un weekend conclusivo che si annuncia più spettacolare che mai.

Nel frattempo, la giornata di giovedì ha visto due vittime illustri: Deborah Chiesa, numero 2 del tabellone, e Andreea Amalia Rosca, numero 4. Per gli appassionati italiani brucia il k.o. della trentina, fermata a sorpresa dal gran match di Chloe Paquet. Facendo leva su un fisico possente, che le ha consegnato colpi molto pesanti e un servizio da dodici ace, la 24enne francese l’ha spuntata per 6-3 5-7 6-1, lasciandosi sfuggire un secondo set giocato alla pari ma riprendendo il comando delle operazioni nel terzo. È scappata subito sul 3-0 e poi ha approfittato della stanchezza dell’azzurra, più provata dalla battaglia. “Ho giocato un ottimo match – il commento della francese –, nel quale il rendimento al servizio mi ha dato una bella mano. Sono ai quarti di finale, ma punto a fare ancora meglio, in un torneo meraviglioso. Non mi era mai capitato di giocare un Itf da 25 mila dollari organizzato così: è tutto perfetto e c’è sempre tantissimo pubblico. A noi giocatrici non può che far piacere”. La rumena Rosca, in difficoltà per un fastidio alla coscia, si è invece arresa per 6-0 6-2 nel derby contro la connazionale Cristina Dinu, una che nel 2016 a Bagnatica era la prima testa di serie mentre due anni dopo è stata obbligata alle qualificazioni, a testimonianza della crescita del Trofeo Cpz. In serata si è guadagnata un posto fra le ultime otto anche Jessica Pieri. La toscana, classe 1997, ha annientato la potenza della francese Sherazad Reix con un match preciso e ordinato, comandato sin dall’inizio e chiuso con un doppio 6-3. Ai quarti anche Ludmilla Samsonova, a segno nel derby russo di fine giornata contro Varvara Gracheva (6-4 6-4). Per l’Italia buone notizie anche dal doppio, visto che sarà tutta tricolore la finale di venerdì. Da una parte la coppia Chiesa/Paolini, dall’altra il duo Marchetti/Rosatello. L’ingresso è gratuito, ulteriori informazioni su www.itfbagnatica.it o alla pagina Facebook “Itf Bagnatica”.

TUTTI I RISULTATI DI GIORNATA

Singolare. Secondo turno: Paquet (Fra) b. Chiesa (Ita) 6-3 5-7 6-1, Dinu (Rou) b. Rosca (Rou) 6-0 6-2, J. Pieri (Ita) b. Reix (Fra) 6-3 6-3, Samsonova (Rus) b. Gracheva (Rus) 6-4 6-4.

Doppio. Semifinali: Chiesa/Paolini (Ita) b. Neel/Spiteri (Usa/Ita) 6-4 6-3, Marchetti/Rosatello (Ita) b. Benoit/Rosca (Bel/Rou) 6-3 4-6 10/5.

Doppio. Quarti di finale: Chiesa/Paolini (Ita) b. Pigossi/Zanevska (Bra/Bel) 0-6 6-4 10/7, Benoit/Rosca (Bel/Rou) b. Dinu/Marcinkevica (Rou/Lat) 6-1 6-3.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *