Challenger Francavilla 2019: urlo Travaglia, batte Gaio e vola in semifinale

di - 26 Aprile 2019
Stefano Travaglia - ph Marta Magni

Stefano Travaglia supera Federico Gaio con il punteggio di 6-7 6-4 7-6 in quasi tre ore di gioco ed approda alle semifinali del challenger di Francavilla 2019.

Una grande cornice di pubblico fa da sfondo al match fra Stefano Travaglia e Federico Gaio, derby azzurro valido come ultimo quarto di finale di giornata degli Internazionali di Tennis d’Abruzzo 2019.

Nel quinto game del primo set un doppio fallo ed una risposta profonda di Travaglia mettono in difficoltà l’emiliano. Gaio, però, non trema, si affida al servizio e si porta sul 3-2. Scambi intensi e punti molto lottati caratterizzano un match avvincente sin dalle prime battute. Nonostante una leggere pioggia il gioco prosegue e nell’ottavo gioco arriva la prima palla break, che Gaio non concretizza sbagliando malamente una agevole risposta. Il tie-break è la naturale conclusione di un primo parziale decisamente equilibrato. Il primo a piazzare l’allungo decisivo è Gaio, che complici alcuni errori di misura dell’avversario vola sul 4-1. L’emiliano serve bene e con una buona dose di coraggio chiude il tie-break per sette punti a quattro.

Il secondo parziale vive di due brusche interruzioni a causa della pioggia: la prima sul 2-1 Travaglia, la seconda sul 3-3. Il marchigiano inizia a trovare il giusto timing sulla palla, mettendo spesso in difficoltà l’avversario con il rovescio lungo linea. Si torna in campo con le luci artificiali ed è proprio l’ex numero 108 del ranking Atp a far sentire maggiore pressione. Sotto 5-4 Gaio commette diverse leggerezze e avanti 0-30 nel punteggio subisce quattro punti consecutivi di uno scatenato Travaglia che gli costano il set.

Il faentino accusa il colpo ed in apertura di terzo set subisce il break che sembra indirizzare la partita. Travaglia tiene le redini dello scambio e mette spesso in difficoltà il connazionale con traiettorie profonde ed insidiose: in un attimo è 3-0. La reazione di Gaio è generosa ed un brutto doppio fallo del marchigiano consente al primo di rimettersi in carreggiata recuperando il break di svantaggio. Anche il terzo e decisivo set si conclude al tie-break. Stanchi e mai paghi, entrambi gli azzurri lottano con le ultime forze su ogni palla. Sotto 4-3 il marchigiano sbaglia una smorzata che proietta Gaio avanti di un mini break, ma è pronto a recuperare rapidamente con un dritto sulla riga ed un servizio imprendibile: 6-6. Appena un minuto più tardi l’emiliano perde il controllo del dritto e per Travaglia è semifinale.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *