Challenger Francavilla 2019: un ottimo Ocleppo elimina Tatlot, ok Vavassori

di - 22 Aprile 2019
Julian Ocleppo
Julian Ocleppo - foto Challenger Barletta 2019

Julian Ocleppo supera Johan Tatlot con il punteggio di 6-3 3-6 6-2 nel match valido per il primo turno degli Internazionali di Tennis d’Abruzzo | Gold Bet Tennis Cup 2019. Il tennista nato a Montecarlo ha messo in mostra un ottimo tennis dimostrando, per l’ennesima volta nelle ultime settimane, di essere ormai pronto al salto di categoria.

Primo set sostanzialmente equilibrato. Tatlot spinge ma trova dall’altra parte della rete un Ocleppo in grado di trovare spesso le contromisure. Il giovane azzurro resta attaccato con tutte le forze all’ottavo game, decisivo per l’esito del primo parziale, strappa la battuta al francese e chiude con un ace. Il rovescio funziona alla perfezione, sia lungolinea che incrociato, ma nel momento chiave del secondo set (caratterizzato da maggiori incertezze al servizio per entrambi) il classe 1997 commette due doppi falli consecutivi che portano il francese a servire per raddrizzare l’incontro. L’ultima partita mostra le doti di contrattaccante di Julian, bravo a portarsi subito in vantaggio e a non perdere la lucidità nei momenti importanti. Salvata una palla break sul punteggio di 4-1, Ocleppo chiude 6-2 sfruttando diversi errori di un avversario ormai sfiduciato.

“Sono molto contento, penso di aver giocato un’ottima partita costruendo sempre il punto – ha dichiarato Julian al termine della partita, nella passata edizione campione di doppio in coppia con Vavassori – Questo torneo è speciale per me, aver il pubblico dalla tua parte dà sempre grande emozioni e proveremo fino all’ultimo a ripetere quanto fatto l’anno scorso”. Ocleppo sta attraversando un periodo particolarmente positivo costellato dalla prima vittoria in un Masters 1000, nelle qualificazioni di Montecarlo contro Mischa Zverev. “Un’emozione indescrivibile, non me l’aspettavo. Farlo a Montecarlo, dove sono cresciuto e davanti ai miei genitori è stato fantastico. Fognini? E’ uno stimolo in più per noi, è un qualcosa di unico. Sappiamo che sulla terra è uno dei migliori giocatori, sono veramente contento per lui e gli auguro il meglio”. 

In mattinata successo anche per Andrea Vavassori, che nel match d’esordio sul Campo Centrale, valido per le qualificazioni, ha regolato Andrea Del Federico con un netto 6-1 6-1 in appena quarantuno minuti di gioco.

Ascolta “Julian Ocleppo: “Francavilla torneo speciale. Montecarlo? Emozione unica”” su Spreaker.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *