Challenger Parma 2019, Stefano Travaglia: “Vagnozzi crede in me, lavoriamo insieme per migliorare”

di - 20 Giugno 2019
Stefano Travaglia - foto Roberto Dell'Olivo
Stefano Travaglia - foto Roberto Dell'Olivo

Stefano Travaglia avanza ai quarti di finale degli Internazionali di Tennis Emilia Romagna | Gold Bet Tennis Cup 2019 grazie al successo in rimonta su Andrea Pellegrino con il punteggio di 3-6 6-2 6-0 in un’ora e cinquantacinque minuti di gioco.

“Inizialmente Andrea ha giocato un tennis molto solido e non sono riuscito a trovare il tempo per metterlo in difficoltà –  ha dichiarato il tennista marchigiano al termine del match -. Il break ottenuto all’inizio del secondo parziale è stata la chiave di volta, da quel momento in poi sono riuscito a sciogliermi e a fare ciò che avrei dovuto sin dalle prime battute. Devo prendere gli aspetti positivi e cercare di fare meglio ogni giorno di più”.

La fine del rapporto tra Simone Vagnozzi e Marco Cecchinato apre nuovi scenari nella seconda parte di stagione di “Steto”. “La collaborazione fra Simone e Marco è terminata da poco, non è cambiato molto ancora. Subito dopo la fine del torneo di Wimbledon dello scorso anno ho trovato un team che crede in me al 100% e con il quale è fantastico lavorare. Sono certo che i risultati arrivati nell’ultimo anno dipendano anche dalla serenità e dagli stimoli che ho trovato lavorando con loro”. Un periodo positivo, quello vissuto da Stefano Travaglia, come testimoniano le 19 vittorie e le sole 5 sconfitte arrivate dopo il successo nel Challenger di Francavilla. “Le vittorie danno sempre fiducia, in qualunque modo arrivino. Da un po’ di tempo a questa parte ho imparato a prendere anche i successi maturati senza un gioco brillante. Forse appena il 10% dei match che disputiamo durante l’anno riusciamo a giocarli al massimo, quindi partendo dal risultato analizziamo con Simone e tutto il team gli aspetti positivi e negativi per migliorare”.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *