Gianluca Mager: “Settimana fantastica, grazie al pubblico di Barletta”

di - 14 Aprile 2019
Gianluca Mager - foto Bartolomiej Grzesik

Un successo prestigioso, il secondo a livello Challenger in meno di tre mesi. La vittoria nel torneo di Barletta conferma l’ottimo stato di forma di Gianluca Mager, da domani fra i primi 150 giocatori del mondo. Il percorso di crescita del tennista ligure, classe 1994, è evidente ed il duro lavoro degli ultimi mesi comincia a dare i suoi frutti, consegnando al circuito un Mager rigenerato e più carico che mai.

Spaziotennis.com ha raccolto in esclusiva le sue dichiarazioni al termine del match con Nikola Milojevic.
“La finale è stata davvero combattuta – conferma Mager – il mio avversario ha giocato molte bene, sfruttando un formidabile rovescio lungo linea. Ho lottato come non mai e sono dispiaciuto che sia finita in questo modo (nelle battute iniziali del terzo set il serbo ha subito un duro colpo nel tentativo di recuperare una palla, schiantandosi prima contro la rete poi contro la sedia dell’arbitro n.d.r.). La settimana è stata positiva, ho vinto delle belle partite giocando un buon tennis. Sono orgoglioso di aver iscritto il mio nome nell’albo d’oro di questo torneo davanti ad un pubblico magnifico”.

Buona parte del merito per i grandi risultati di Mager va anche a Valentine Confalonieri, compagna ed allenatrice del tennista azzurro. “Raggiungere una finale è sempre un grande traguardo – aggiunge raggiante Confalonieri – quando si vince lo è ancor di più. La settimana è stata intensa e particolarmente emozionante. Devo ammettere che non è mancato un pizzico di fortuna, segno che siamo comunque sulla strada giusta e che il lavoro sta andando bene. Sono contenta di essere accanto a Gianluca e di seguirlo nei tornei in giro per il mondo. Ci stiamo rendendo conto insieme di quanto io sia importante per lui, dentro e fuori dal campo, è davvero bello. Ci conosciamo da dieci anni ed è un privilegio potermi godere questi momenti felici. Dobbiamo continuare così”.

 

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *