Boriva-Raffaele: finale tutta ‘Active’ al Camozzi Open nei quad

di - 14 Giugno 2019
Ivano Boriva - Camozzi Open 2019 - Foto GAME Comunicazione & Media

La settima edizione del Camozzi Open – Memorial Cav. Attilio Camozzi ha una finale interamente targata Active Sport. È questa la dolce notizia regalata dal venerdì del torneo internazionale in scena al Tennis Forza e Costanza. Tutto merito di Ivano Boriva e Antonio Raffaele, protagonisti nella categoria Quad (per la prima volta presente nel programma del torneo Itf bresciano). Quello che alla vigilia era un desiderio degli organizzatori, è diventato realtà già intorno alle 10.30 del mattino, quando Raffaele (ex n.7 al mondo e già due volte alle Paralimpiadi) ha chiuso con un doppio 6-2 il duello contro la irlandese Becky Coleman, spazzando via l’ultima traccia straniera dal tabellone. Nel frattempo, sul Centrale di via Signorini si stava consumando uno splendido derby fra i bresciani Ivano Boriva e Alberto Saja, rispettivamente allievo e maestro, che hanno battagliato sotto un sole cocente per oltre tre ore. Un mese fa a Padova aveva vinto Saja, in rimonta, mentre questa volta ha avuto la meglio Boriva: il 56enne di Treviso Bresciano – comune lombardo poco più a nord di Salò – non è riuscito a chiudere il match sul 6-3 5-3 e 30-0, e Saja l’ha trascinato al ‘terzo’ infilando un parziale di quattro giochi consecutivi, ma nel set decisivo l’esperienza di Boriva ha fatto la differenza. Perché gli ha permesso di tenere i nervi saldi, gestire meglio le fasi decisive e chiudere con il punteggio di 6-3 5-7 6-4, guadagnando così la prima finale in singolare del 2019, dopo quella vinta in doppio a Civitavecchia.

Insieme a Boriva e Saja, gli italiani ancora in gara nei tabelloni di singolare (eventi di consolazione a parte) sono tre: nel maschile Antonio Cippo e Ivan Tratter, nel femminile la sola Marianna Lauro, venerdì a segno su Silvia Morotti. Significa che se vorrà confermare il titolo di dodici mesi fa, la 39enne di Sassari dovrà vedersela con tre atlete straniere. La sua prossima avversaria sarà la svizzera Buehler, ma le insidie principali sono nell’altra semifinale, che metterà di fronte la statunitense Emmy Kaiser, numero 1 del tabellone (e 31 al mondo), e la danese Louise Willerslev-Olsen, che oggi ha fermato Vanessa Ricci. Mentre nel singolare femminile non ci sono state sorprese, il tabellone maschile – allineato ai quarti di finale – ha perso una testa di serie la cui eliminazione ha fatto molto rumore, visto che a salutare il torneo è stato il due volte campione Tadeusz Kruszelnicki, sorpreso in due set (7-5 6-1 il punteggio) dal tedesco Steffen Sommerfeld. Sarà proprio quest’ultimo l’avversario ai quarti di finale del n.1 del seeding Casey Raztlaff, 21enne del Kansas protagonista di un esordio convincente (6-1 6-1) contro l’ecuadoriano Lopez Manzano. Per Cippo ai quarti ci sarà il belga Denayer, per Tratter lo spagnolo Garcia Vena, che oggi ha messo fine al torneo del bresciano Edgar Scalvini. Completa il quadro dei quarti il duello fra l’austriaco Legner e l’olandese Anker. Sabato al Forza e Costanza, sede di via Signorini, si parte alle 9: oltre alle finali di singolare (in mattinata) e doppio della categoria Quad, ci sono quarti e semifinali del singolare maschile, semifinali del singolare femminile, semifinali del doppio maschile e finale del doppio femminile. Oltre alle finali dei tabelloni di consolazione. Tutto, come sempre, con ingresso gratuito.

TUTTI I RISULTATI DELLA SECONDA GIORNATA

TABELLONI PRINCIPALI

Singolare maschile. Ottavi di finale: Raztlaff (Usa) b. Lopez Manzano (Ecu) 6-1 6-1, Sommerfeld (Ger) b. Kruszelnicki (Pol) 7-5 6-1, Denayer (Bel) b. Carlucci (Ita) 6-0 6-0, Cippo (Ita) b. Zedda (Ita) 6-1 6-1, Garcia Vena (Esp) b. Scalvini (Ita) 6-1 6-0, Tratter (Ita) b. Jauss (Sui) 6-0 6-0, Anker (Ned) b. Pellegrina (Sui) 6-1 6-2, Legner (Aut) b. Cianfoni (Ita) 6-0 6-0.

Singolare femminile. Quarti di finale: Kaiser (Usa) b. Grosswiler (Sui) 6-2 6-4, Willerslev-Olsen (Dan) b. Ricci (Ita) 6-2 6-1, Buehler (Sui) b. Schutte (Ned) 6-2 6-2, Lauro (Ita) b. Morotti (Ita) 6-0 6-0.

Singolare maschile Quad. Semifinali: Boriva (Ita) b. Saja (Ita) 6-3 5-7 6-4, Raffaele (Ita) b. Coleman (Irl) 6-2 6-2.

Doppio maschile. Quarti di finale: Cippo/Tratter (Ita) b. Cabras/Colombo (Ita) 6-2 6-1, Anker/Raztlaff (Ned/Usa) b. Carlucci/Pincella (Ita) 6-0 6-0. Da concludere: Legner/Sommerfeld (Aut/Ger) vs Rinaldini/Scalvini (Ita), Kruszelnicki/Lopez Manzano (Pol/Ecu) vs Grande/Zedda (Ita).

Doppio femminile. Semifinali: Kaiser/Willerslev-Olsen (Usa/Dan) b. Morotti/Ricci (Ita) 6-2 6-1, Lauro/Schutte (Ita/Ned) b. Buehler/Grosswiler (Sui) 6-3 6-4.

Doppio maschile Quad. Semifinali: Boriva/Saja (Ita) b. Coleman/Raffaele (Irl/Ita) 6-1 6-1. Da concludere: Molina/Romo Martin (Ecu/Esp) vs Brenlla/Tonon (Sui/Ita).

TABELLONI DI CONSOLAZIONE

Singolare maschile. Ottavi di finale: Rinaldini (Ita) b. Cancelli (Ita) 4-0 5-3. Quarti di finale: Rinaldini (Ita) b. Grande (Ita) 5-3 4-0, Zeni (Ita) b. Bostrom (Swe) 4-2 4-1, Cabras (Ita) b. Pincella (Ita) 4-2 5-3, Mancuso (Ita) b. Keller (Sui) 0-4 4-2 4-1.

Singolare femminile. Semifinali: Bertola (Ita) b. Tolu (Ita) 4-0 4-2. Da concludere: Faccoli (Ita) vs Lumini (Ita).

Singolare maschile Quad. Semifinali: Romo Martin (Esp) b. Molina (Ecu) 1-4 5-3 4-2, Brennla (Sui) b. Tonon (Ita) 4-1 4-1.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *