La Cava, Filippi e Verzin: tris azzurro ai quarti di Crema

di - 19 Giugno 2019
Ivan La Cava, 16 anni da Napoli, ha conquistato i quarti di finale al "Città di Crema" battendo in rimonta Alessio Tramontin

Nel maschile Ivan La Cava e il sorprendente Nicola Filippi. Nel femminile la certezza di Irene Verzin. Sognando un’impresa – nei match ancora da concludere – di Emma Pedretti (opposta alla n.1 Hietaranta) o di Asia Fontana. Sono questi i nomi dei giocatori italiani ancora in corsa nella quindicesima edizione del “Città di Crema”, il torneo internazionale under 16 del circuito Tennis Europe che scalda i motori in vista del gran finale di sabato. Al termine della giornata di mercoledì rimarranno in gara in sedici, otto ragazzi e altrettante ragazze, a caccia dei titoli che dodici mesi fa furono di Saverio Trippetti e della bielorussa Evialina Laskevich. In casa Italia la grande sorpresa porta la firma del sedicenne Nicola Filippi, che nel pomeriggio ha polverizzato le cinquecento posizioni che lo separano nella classifica under 16 dall’ucraino Illya Maksymchuk, quarta testa di serie e n.54 del ranking (contro il n.553 dell’azzurro). Una differenza che sul Campo 2 del Tennis Club Crema non si è vista affatto, tanto che il migliore è stato proprio il romagnolo, bravo a dominare il primo set e poi a giocare meglio i punti importanti del terzo. Un rendimento che gli ha permesso di spuntarla per 6-1 3-6 6-4 e di confermare il suo ottimo periodo di forma, che l’aveva già visto vincere sette partite (dalle qualificazioni alla semifinale) due settimane fa a Foligno. Per lui, nei quarti, ci sarà il croato Vukadin.

La Cava, classe 2003 da Napoli, si è invece guadagnato il secondo quarto stagionale (dopo quello a inizio giugno a Fossano) battendo in rimonta Alessio Tramontin, friulano del Tc Crema. E pensare che era partito meglio quest’ultimo, vincendo il set d’apertura, ma un secondo parziale molto combattuto ha permesso al campano di prendere in mano le redini del match, chiuso poi per 3-6 7-5 6-0 con un parziale di otto game consecutivi. Per La Cava, giovedì, ci sarà il polacco numero 3 del seeding Filip Pieczonka, capace di lasciare per strada appena due game in due incontri. Da segnalare l’eliminazione nel maschile del favorito n.2, il croato Alen Bill, sorpreso dal grintoso francese Loan Lestir, mentre nel femminile l’unica testa di serie caduta l’ha fatta fuori un’italiana. Si tratta della milanese Irene Verzin, partita dalle qualificazioni e capace di vincere quattro incontri in cinque giorni. L’ultimo contro la croata Ema Bubalo, numero 8 del tabellone, superata in rimonta per 4-6 6-3 6-2. Per Irene, prossimo impegno contro una fra la favorita finlandese Laura Hietaranta ed Emma Pedretti, di fronte nella serata di mercoledì. Già ai quarti, invece, il quartetto di straniere composto da Svetac, Iliev, Khomutsianskaya e Tsang, quest’ultima passata in rimonta su Ginevra Gottardi (4-6 6-0 6-4). Torneranno tutte in campo giovedì, in una giornata imperdibile, coi quarti dei tabelloni di singolare seguiti dalle semifinali dei doppi. Al Tc Crema si partirà alle 9.30 (ingresso gratuito).

I RISULTATI DI GIORNATA

Singolare maschile. Ottavi di finale: Pieczkowski (Pol) b. Lagasio (Ita) 6-3 6-4, Mikrut (Cro) b. Chekalin (Rus) 6-2 6-2, Filippi (Ita) b. Maksymchuk (Ukr) 6-1 3-6 6-4, Vukadin (Cro) b. Graziani (Sui) 6-1 6-2, La Cava (Ita) b. Tramontin (Ita) 3-6 7-5 6-0, Pieczonka (Pol) b. Versteegh (Ita) 6-0 6-1, Dinev (Bul) b. Von Meyenburg (Sui) 6-2 6-2, Lestir (Fra) b. Bill (Cro) 7-6 7-6.

Singolare femminile. Ottavi di finale: Verzin (Ita) b. Bubalo (Cro) 4-6 6-3 6-2, Iliev (Fra) b. Belluomini (Ita) 6-4 6-4, Svetac (Cro) b. Rossini (Arg) 6-3 6-1, Khomutsianskaya (Bie) b. Baccino (Ita) 7-6 7-5, Tsang (Aus) b. Gottardi 4-6 6-0 6-4. Da concludere: Hietaranta (Fin) vs Pedretti (Ita), Vukicevic (Cro) vs Fontana (Ita), Dimitrova (Bul) vs Majetic (Cro).

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *