Serie C, Forza e Costanza Brescia costretto allo stop

di - 30 Aprile 2019
La formazione del Tennis Forza e Costanza

Una sconfitta brucia sempre, specie se col passivo di 6-0 come quella del Tennis Forza e Costanza nella trasferta al Tennis Club Villasanta (Monza e Brianza) per la terza giornata del Campionato di Serie C, ma i bresciani hanno almeno tre motivi per rimanere ottimisti. Il primo è che una battuta d’arresto – che in fondo si poteva anche mettere in conto, visto il livello degli avversari capeggiati dai 2.4 Borroni e Albertoni – può servire come sprone per lavorare ancora meglio in vista delle prossime uscite, e poi c’è anche il fatto che malgrado il passivo pesante ci siano stati tanti incontri combattuti, con Bettinsoli beffato da Fellin per 6-4 al terzo set e Mevolli capace di giocare alla pari con Albertoni. In più, non va dimenticato che la vera fase calda del campionato deve ancora venire. Arriverà questa settimana, con quarta e quinta giornata raggruppate nell’arco di soli cinque giorni: è lì che si decideranno le sorti del Girone 3, che promuoverà due formazioni al tabellone regionale a eliminazione diretta. La bella notizia è che, classifica alla mano, sono ancora in corsa tutte le cinque pretendenti, a testimonianza del grande equilibrio di un raggruppamento apertissimo. Per il Forza e Costanza sarà fondamentale il duello di mercoledì contro lo Sporting Milanino, in casa sulla terra battuta dei campi del Castello, che avevano già portato fortuna all’esordio contro l’Olona 1894. Da calendario la sfida coi milanesi era prevista come quinta giornata, domenica 12 maggio, ma su richiesta della formazione ospite è stata anticipata a mercoledì 1 maggio.

Per il Forza e Costanza arriva così l’immediata chance di ripartire e di provare a prendersi un successo che significherebbe anche togliere dalla corsa una delle concorrenti al passaggio del turno. Dato lo spostamento della quinta giornata, la ‘regular season’ dei bresciani terminerà il 5 maggio sui campi del Tennis Project di Osio Sopra, in provincia di Bergamo. Sin qui il ruolino di marcia dei bergamaschi è stato lo stesso del team capitanato da Marco Guerini, con una vittoria all’esordio, una sconfitta e lo stop per il turno di riposo. Per il Forza e Costanza, dunque, arrivare al duello con quattro punti in cassaforte (ogni vittoria ne assegna due) vorrebbe dire giocarsi il passaggio del turno in una sorta di scontro diretto, e pure con una settimana d’anticipo: la situazione ideale per non dover dipendere da nessuna avversaria. “La sconfitta a Villasanta – ha detto capitan Guerini – non ci preoccupa: sono la squadra più forte del girone e difficilmente lasceranno punti per strada. Pensiamo già alle prossime due giornate: sarebbe importante vincere mercoledì, così da giocarci tutto a Osio Sopra”. Con l’obiettivo di tornare a conquistare un posto al tabellone regionale, mancato nel 2018.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *