Tennis Europe report: impressiona Shestakov, bene Lingxi, cresce Gianluca Quinzi

di - 23 Settembre 2014

Zhao Lingxi

di Salvatore Petrillo

Parque Nascente Cup, TEJE16&U, Oporto (POR)

Nel tabellone maschile il padrone di casa Magalhaes (1180 del ranking) porta a casa il suo primo titolo, in un torneo comunque dal livello medio non eccelso. Bella prova del giovane portoghese, che lascia per strada un solo set, alla tds 3 Andrade, mentre deludono i primi due del seeding, Sheynghezikht e Rodrigues, fuori rispettivamente al secondo e al primo turno. Nel femminile domina la russa Gracheva, 282 del mondo e accreditata della tds 4, che perde solo 10 games in 5 matches, dominando anche Topalova (200) e Francisca Jorge (228).

 

Venden Cup, TEJT16&U, Jelgava (LAT)

Molto più alto, almeno dal punto di vista della classifica, il livello alla Venden Cup, dove a imporsi è il russo Vylegzhanin, 51 del mondo e alla prima vittoria a livello U16, che non lascia per strada neanche un set e conferma quanto di buono fatto a livello U14. Delude Vaise (31) fermato ai quarti di finale. Sorprende nel tabellone femminile la qualificata lettone Cerpina, che mette in fila le tds 3,7,1 e 4 per andare a conquistare il primo titolo proprio in casa.

 

Chisinau Open, TEJT14&U, Vadul-lui-voda (MDA)

Sembrava tutto facile per il russo Jhabrailov, tds 1 e 71 del ranking, ma non aveva fatto i conti con il sorprendente Maulenov, 609 del mondo, vincitore con merito in Moldavia senza lasciare per strada neanche un set. Discreto torneo per Gianluca Quinzi, fermato nei quarti proprio da Jhabrailov. A livello femminile domina la padrona di casa Vitalia Stamat, tds 1 e 38 del ranking, che soffre solo nei quarti con la Burdina, prima di travolgere in finale la romena Mihu, tds 2 e 143 del ranking.

 

Sa Font de Sa Cala TE, TEJE14&U, Sa Font de Sa Cala, (ESP)

Nella miglior finale possibile, il cinese Linxi Zhao batte la tds numero 1 Andreev, 39 del mondo, e chiude il suo torneo perfetto, il secondo conquistato in carriera. Sorprende il qualificato Sorkin, fermato in semifinale proprio dal cinese. Così come sorprende, nel tabellone femminile, la WC locale Rosa Vicens Mas, 908 del mondo, che batte anche la Tikhonova (75 delle classifiche), prima di battere in finale la russa Medvedeva, tds 8 e 308 del ranking.

 

Sochi Cup, TEJT12&U, Sochi (RUS)

Impressionante Shestakov! L’ucraino classe 2002 conquista il quarto torneo sui cinque disputati tra gli U12 (25 W e 1L per lui) e mostra una volta di più di essere un ottimo prospetto per il futuro. 6 games persi e ben sei “cappotti” rifilati agli avversari, questo il suo impressionante score. Tra le ragazze, in un torneo quasi esclusivamente disputato da russe, vince la Aleshina, che lascia per strada un solo set, quello perso nella tiratissima finale con la connazionale Timofeeva, vinta 7-5/5-7/7-5.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *