Trofeo Cpz, Rus contro tutte a Bagnatica. Concluse le qualificazioni

di - 26 Agosto 2019
Arantxa Rus, olandese classe 1990

Più che un torneo, una missione. È quella che ha portato l’olandese Arantxa Rus sui campi del Tennis Club Bagnatica, dove la 28enne mancina di Delft, numero 104 Wta e prima testa di serie del Trofeo Cpz, va a caccia di un titolo che significherebbe tantissimo. Infatti, i 60 punti in palio nell’Itf da 25 mila dollari di montepremi – più ospitalità – le permetterebbero di riconquistare un posto fra le prime 100 del mondo che le manca dal lontano 2012, quando fu n.61 e raggiunse gli ottavi di finale al Roland Garros. Da allora la carriera dell’olandese ha vissuto di alti e bassi, fino a un 2019 nel quale sta funzionando tutto alla grande. Solo negli ultimi due mesi ha vinto tre Itf da 25 mila dollari (in Olanda, Spagna e Italia, a Cordenons) e ha raggiunto i quarti al Wta di Palermo, e dopo aver disputato le qualificazioni dello Us Open eccola in provincia di Bergamo, per tentare l’assalto decisivo alle top 100. La sua rincorsa partirà mercoledì dal duello con la ligure Cristiana Ferrando, una delle azzurre già certe di un posto nel tabellone principale. La più accreditata per fare strada è Martina Trevisan, campionessa nel 2016 e finalista dodici mesi più tardi, attesa all’esordio da una giocatrice proveniente dalle qualificazioni. Stessa sorte per la numero 3 del seeding Chloe Paquet, mentre la tedesca Tamara Korpatsch, numero 111 Wta e seconda testa di serie, se la vedrà con la lussemburghese Molinaro.

Tornando alle azzurre, l’urna di Bagnatica ha offerto un derby fra la 18enne stellina marchigiana Elisabetta Cocciaretto e la wild card Federica Trevisan, avversarie nella serata di martedì (non prima delle 19), mentre non è stata tenera con le altre due giocatrici invitate dalla Fit: per Nuria Brancaccio ci sarà la brasiliana Gabriela Ce, mentre Sara Gambogi affronterà la spagnola Olga Saez Larra. Il match clou di martedì vedrà la bolognese Stefania Rubini, particolarmente in forma nel corso dell’estate come certificato dai successi a Imola e Sezze, sfidare in serata la belga Zimmermann (non prima delle 20.30), mentre Jessica Pieri e Martina Caregaro saranno in campo mercoledì contro due qualificate. A proposito di qualificazioni: sono diventate 14 le giocatrici italiane in gara nel tabellone principale del Trofeo Cpz. Merito di una giornata trionfale nelle qualificazioni, con le azzurre capaci di conquistare cinque dei sei posti in palio. A Camilla Scala e Federica Di Sarra, le prime a ottenere nella giornata inaugurale i due successi necessari per guadagnare il main draw, si sono aggiunte in serata Tatiana Pieri (6-0 3-6 10/2 alla russa Marfutina nel turno decisivo), Martina Colmegna (6-1 6-2 alla greca Kordolaimi) e Federica Prati, a segno su Anastasia Piangerelli dopo una clamorosa rimonta, culminata nel tie-break decisivo che sostituisce il terzo set. Promossa nel tabellone principale, infine, anche la tedesca Yana Morderger. Martedì a Bagnatica si parte alle 12.30, con Brancaccio-Ce sul Campo Centrale. L’ingresso al Trofeo Cpz è gratuito, ulteriori informazioni (e il livescore degli incontri) su www.itfbagnatica.it, o alla pagina Facebook “Itf Bagnatica”.

RISULTATI
Qualificazioni. Primo turno: Scala b. Aprea 6-1 6-0, Helgo (Nor) b. Volpe 6-1 6-2, Piangerelli b. Lim (Fra) 4-6 6-3 11/9, Prati b. De Ponti 6-3 6-2, Rame (Fra) b. Mondan (Rou) ritiro, Y. Morderger (Ger) b. Fossa Huergo 6-4 7-6, T. Pieri b. Muzzolon 6-1 6-2, Marfutina (Rus) b. Ceschi 6-1 6-2, Di Sarra b. Miccio 6-0 6-0, T. Morderger (Ger) b. Mazzola 6-4 6-4, Colmegna b. Pigato 6-4 7-6, Kordolaimi (Gre) b. Chiesa 6-2 6-1.
Turno decisivo: Di Sarra b. T. Morderger (Ger) 6-4 6-2, Scala b. Helgo (Nor) 7-5 6-4, Y. Morderger (Ger) b. Rame (Fra) 7-5 6-1, T. Pieri b. Marfutina (Rus) 6-0 3-6 10/2, Colmegna b. Kordolaimi (Gre) 6-1 6-2, Prati b. Piangerelli 6-7 7-6 10/4.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *