Itf Biella (100.000$): Finale Santangelo-Kostanic

di - 19 Luglio 2008


(Mara Santangelo – foto Carnevarolo)

Comunicato Stampa
Ufficio Stampa Itf Biella

BIELLA INCORONA LA SUA REGINA: MARA SANTANGELO APPRODA IN FINALE DOVE INCONTRERA’ LA TERZA FAVORITA DELLA VIGILIA, LA CROATA KOSTANIC-TOSIC

Doveva essere la sua giornata e così è stato. Non ci ha impiegato molto Mara Santangelo a diventare la beniamina del pubblico, soprattutto dopo aver superato nella prima semifinale del 9° torneo internazionale femminile “Regione Piemonte” (Itf, terra, 100 mila dollari il montepremi) la prima favorita del seeding (83 Wta) Barbora Zahlavova Strycova. In un’ora e 9 minuti la trentina ha raggiunto il miglior risultato di questo sfortunato 2008, stagione che l’ha vista partecipare solo a 4 tornei.
Inizia subito forte al servizio Mara, che piazza una perfetta stop volley e chiude con un rovescio lungolinea. La replica della giocatrice Ceca è immediata e la ventiduenne di Pilzen (la più giovane tra le 4 semi finaliste, le altre sono infatti tutte dell’81) tiene la battuta a zero, impreziosendo il suo turno inaugurale con un ace. La prima palla break arriva con Santangelo in vantaggio per 2-1 e viene immediatamente trasformata dalla trentina, che risponde all’incrocio delle righe, costringendo all’errore l’avversaria. Mara sale così sul 4-1, poi sul 5-2: la chiave in questi primi giochi è la capacità dell’azzurra di stare con i piedi sulla riga, mentre Zahlavova Strycova è costretta a remare due metri fuori dal campo. Così il primo set point, costruito grazie ad una risposta molto anticipata, si materializza nel 6-2 grazie ad una discesa a rete completata dalla volèe di diritto.
Nel secondo set l’italiana riparte subito forte; Zahlavova Strycova cerca qualche sortita verso il net, ma paga subito dazio (3-0). A quel punto la testa di serie numero 1 prova a interrompere la striscia positiva della rivale chiedendo l’intervento della fisioterapista, ma l’ex numero 27 al mondo non ha nessuna intenzione di mollare la presa: strappa per la terza volta consecutiva il servizio alla ceca e vola sul 5-0, che pochi minuti dopo diventerà 6-1 per la gioia dei tanti appassionati accorsi sulle tribune di via Liguria. “Non ho mai avuto la chance di poter imporre il mio gioco: oggi è stata davvero brava” dice al termine della partita Barbora Zahlavova Strycova. Che prosegue: “mi sentivo bene, ero pronta alla sfida, però non ho trovato i rimedi per oppormi al suo tennis. Peccato, dopo la vittoria nel doppio ci tenevo a raggiungere la finale anche in singolo. La settimana di Biella è stata comunque molto bella e intensa: il torneo mi piace, tutti mi hanno trattato con grande cortesia, per cui in futuro ci tornerò di sicuro. Adesso ho bisogno di prendermi un periodo di riposo: non sono stata convocata per i Giochi Olimpici, per cui rientrerò a casa (vive a Pilzen, nella Repubblica Ceca) per ricaricare le batterie”.
Nella seconda semifinale è uscita vincitrice Jelena Kostanic Tosic (3 del seeding e 96 Wta). L’ex 32 al mondo ha dovuto lottare su ogni pallina: il 7-5, 6-0 rifilato alla spagnola Lourdes Dominguez-Lino (seconda testa di serie e 103 Wta) non tragga in inganno. Infatti la sfida è stata combattutissima, lottata in ogni 15, e solo la stanchezza accumulata nelle ultime settimane dall’iberica, ne ha limitato la consueta mobilità sul campo. “E’ stata davvero dura – conferma Kostanic Tosic -. Sono stata sempre molto concentrata, sapevo di dover vincere ogni punto, perchè lei è una gran lottatrice. Oggi so di affrontare una sfida difficile: dipenderà da chi saprà interpretate meglio la gara”.
Le due finaliste si sono incontrate tre volte in passato, sempre sul veloce: nel 2005 a New Haven e Jous-les-Tours (a segno la croata), nel 2006 a Bangalore, dove vinse 6-3 al terzo l’azzurra. “Sarà un match difficile: affronto una tennista che corre parecchio, forte mentalmente, mi conosce e sarà preparata al mio gioco – spiega Santangelo -. Io mi sento bene, la settimana a Biella è stata molto positiva, comunque vada a finire ho ritrovato fiducia. La gente del circolo, l’ospitalità: tutto è stato perfetto”. La trentina ritorna sulla sfida contro la ceca Zahlavova: “sapevo di doverla muovere a poi attaccare: sono stata brava a mettere in campo la tattica studiata a tavolino. E’ la mia miglior partita dell’anno contro una giocatrice di buon ranking”.

RISULTATI SEMIFINAL MAIN DRAW
Mara Santangelo (Ita) b. Barbora Zahlavova Strycova (1, Cze) 6-2, 6-1
Jelena Kostanic Tosic (3, Cro) b. Lourdes Dominguez-Lino (2, Esp) 7-5, 6-0

PROGRAMMA DI DOMENICA 20 LUGLIO

Campo centrale – Starting at 16,00 – Finale
Mara Santangelo (Ita) vs Jelena Kostanic Tosic (3, Cro)

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *