Master 1000 Roma: Il Resoconto della buffonata delle pre-qualificazioni

di - 24 Aprile 2009

Antonio Comporto
(Antonio Comporto – Foto Nizegorodcew)

di Alessandro Nizegorodcew

E’ iniziata e per fortuna in meno di due ore è finita. La buffonata delle pre-qualificazioni è terminata con le vittorie di Antonio Comporto e Thomas Fabbiano. Dopo aver messo in piedi un torneo di pre-quali senza alcun senso (giocare il giorno prima, sei giocatori scelti in maniera discutibile, organizzazione deficitaria, decisioni tardive e chi più ne ha, più ne metta..), vi è stato il ritiro di Arnaboldi (probabilmente avvertito quando si trovava già in Spagna); a questo punto ci si poteva attendere l’inserimento di uno dei tanti italiani presenti al Foro (Crugnola, Di Mauro, Aldi, Vanni, Petrazzuolo). La decisione è stata invece quella di sorteggiare (nessuno ha assitito al sorteggio però) un bye, grazie al quale Gianluca Naso è entrato direttamente nel tabellone di qualificazione. Insomma una bella organizzazione all’italiana.. con Marrai sceso in campo infortunato..

Comporto b. Marrai 64 64
Antonio Comporto si è procurato la possibilità di partecipare, tramite wc, alle qualificazioni di domani. Marrai è sceso in campo vistosamente debilitato da un infortunio (probabilmente ai muscoli pettorali). Il toscano serviva una sorta di “terza palla” (neanche una seconda!); nonostante questo Comporto, tesissimo durante tutto il match, ha avuto non poche difficoltà nel superare Marrai. Nel secondo set il siciliano ha infatti rimontato da 1-4. Alla fine anche qualche scaramuccia tra i due, con Marrai un po’ stizzito dalle esultanze di Comporto sugli errori altrui. Comporto è davvero difficile da giudicare, poiché  la partita  è stata davvero singolare, a causa delle condizioni di Marrai. L’impressione è che domani Comporto farà molta fatica contro chiunque, ma sarà comunque, per lui, un’esperienza straordinaria.

Thomas Fabbiano
(Thomas Fabbiano – Foto Nizegorodcew)

Fabbiano b. Ghedin 63 60
L’incontro è stato in equilibrio sino al 3-3 nel primo set (con Ghedin che ha recuperato da 0-3), quando Fabbiano ha inserito la marcia giusta, staccando il romano e chiudendo agevolmente l’incontro. Ghedin, sulla terra battuta, non è sembrato poter impensierire un giocatore molto solido da fondo come Fabbiano. Thomas ha giocato un discreto match, ma da domani le cose saranno sempre più difficili. Ma Tommy ci ha abituato a grandi imprese, come dimostra la qualificazione raggiunta lo scorso anno.

© riproduzione riservata

Un commento

  1. Pingback: Master 1000 Roma: Il Resoconto della buffonata delle pre-qualificazioni | Blogs

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *