Serie A1, si parte: domenica a Massa Lombarda l’esordio del Tennis Club Crema

di - 6 Ottobre 2021
La formazione del Tc Crema che ha sfidato sui campi di casa il Park Genova nella semifinale scudetto 2020 (foto GAME)
La formazione del Tc Crema (foto GAME)

Il conto alla rovescia sta per terminare, e col passare dei giorni la fame di Serie A1 aumenta sempre più. Il Tennis Club Crema potrà iniziare a soddisfarla da domenica, con la prima giornata dell’edizione 2021 del massimo campionato nazionale, che da anni vede il club del presidente Stefano Agostino fra le realtà più in vista in Italia. Nell’estate del 2020 i cremaschi arrivarono in semifinale, e quest’anno ripartono dalla trasferta sui campi veloci del Ctd Massa Lombarda, domenica 10 ottobre dalle 10 del mattino. Un duello non semplice anche in virtù di una superficie molto rapida, ma al quale i lombardi possono guardare con fiducia, forti di una formazione che rispetto all’edizione scorsa ritrova due grandi protagonisti come Paolo Lorenzi e Adrian Ungur, assenti nel 2020 a causa delle restrizioni ai viaggi dovute all’emergenza sanitaria. “Paolo – dice capitan Armando Zanotti – ha appena smesso col tennis professionistico, ma conoscendolo si starà allenando come se fosse ancora in attività, e sul match secco resta un giocatore difficile da battere. Idem Ungur, da sempre uno dei pilastri di questa squadra, senza dimenticare Andrey Golubev, anche lui pericolosissimo”. Basti pensare che quest’anno il kazako è arrivato in finale in doppio al Roland Garros, e malgrado in singolare giochi ormai di rado ha ancora un potenziale enorme. “Ci attende una trasferta complessa – dice ancora il capitano – ma i ragazzi sono pronti a dare tutto per questa maglia”.

Oltre a ritrovare due delle sue stelle, il Tc Crema potrà fare affidamento anche su due elementi del vivaio – i quali, da regolamento, devono essere in campo in due dei quattro singolari – ancora più forti e maturi rispetto al passato. “Lorenzo Bresciani – continua Zanotti – ha appena vinto due tornei Open (a Offanengo e Cantù, ndr), segno che sta bene, mentre negli ultimi mesi Samuel Vincent Ruggeri ha compiuto un importante salto di qualità, ottenendo grandi risultati a livello Itf”. Il bergamasco classe 2002 ha ripagato alla grande la scelta del Tc Crema di puntare su di lui nel 2018, quando era un sedicenne di belle speranze. Tre anni dopo Ruggeri si trova al numero 894 del ranking mondiale, ha appena giocato in Montenegro la sua prima finale internazionale e punta a diventare determinante per la squadra. “Anche se il campionato dura meno di due mesi – dice ancora Zanotti –, per i nostri giovani la Serie A1 degli anni scorsi ha rappresentato una palestra preziosissima. Stare accanto a giocatori affermati è servito tanto, e i loro risultati lo dimostrano. La crescita di Samuel e Lorenzo sarà fondamentale anche in ottica doppi, da sempre una delle nostre armi principali. Ci auguriamo che possano continuare a darci soddisfazioni anche quest’anno. Partiamo con l’obiettivo della salvezza – chiude Zanotti – ma sempre con grande fiducia per provare a fare qualcosa in più”.

LA FORMAZIONE DEL TENNIS CLUB CREMA
Paolo Lorenzi (Ita, 1.12), Samuel Vincent Ruggeri (Ita, 2.2), Adrian Ungur (Rou, 2.3), Andrey Golubev (Kaz, 2.3), Lorenzo Bresciani (Ita, 2.3), Riccardo Sinicropi (Ita, 2.4), Gabriele Datei (Ita, 2.4), Danny Ricetti (Ita, 2.6), Giuseppe Menga (Ita, 2.6), Leonardo Cattaneo (Ita, 2.6), Giacomo Nava (Ita, 2.8), Luka Mikrut (Cro, 3.2).

LA FORMULA DEL CAMPIONATO
Fase a gironi: 10-17-24-31 ottobre, 14-21 novembre.
Semifinale: 28 novembre – 5 dicembre.
Finale: 11-12 dicembre.
Accede alle semifinali scudetto la prima squadra classificata di ogni girone. La seconda conquista la salvezza diretta, la terza e la quarta partecipano ad un tabellone di play-out a otto squadre, con un match da vincere (su andata e ritorno) per evitare la retrocessione in Serie A2.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *