Impresa dell’Italia “blu”: è finale alla Lampo Trophy – Nation Cup. Fuori le altre due squadre azzurre

di - 9 Luglio 2021
Lorenzo Rocco, 12 anni da Cagliari, ha trascinato l'Italia "blu" in finale nella Lampo Trophy - Nation Cup, vincendo singolare e doppio contro l'Austria (foto Alvaro Maffeis)

Quando meno te l’aspetti ecco il colpaccio. Sui campi dell’Olimpica Tennis Rezzato l’ha firmato la formazione maschile “blu” dell’Italia, che meno di 24 ore prima aveva dovuto affidare al conteggio dei set il passaggio in semifinale in un Gruppo Blu equilibratissimo, e all’indomani si è guadagnata un posto in finale sorprendendo al doppio decisivo i rivali dell’Austria. Un traguardo che vale doppio per i ragazzini capitanati dal bresciano Massimo Ogna, padrone di casa all’Olimpica Tennis (l’impianto è di proprietà della famiglia, e lui ne è il direttore sportivo), visto che inizialmente non avrebbero nemmeno dovuto partecipare alla Lampo Trophy – Nation Cup 2021. Il posto era infatti del Messico, ma poi la Federtennis messicana ha comunicato che avrebbe mandato in provincia di Brescia solamente il team femminile e si è liberata un’opportunità, che Lorenzo Rocco e Dennis Spircu hanno dimostrato di meritare alla grande. Prima hanno superato il girone chiudendo al secondo posto, e poi hanno sconfitto per 2-1 l’Austria, al termine di una sfida equilibratissima. Gli azzurri sono andati in vantaggio col successo del sardo Rocco (6-3 6-2 a Filip Palatinus), poi si sono lasciati riacciuffare dalla sconfitta del riminese di genitori rumeni Dennis Spircu (battuto 7-6 6-4 da Gabriel Niedermayr), ma hanno completato l’impresa nel doppio. In rimonta. Già, perché contro Niedermayr/Palatinus la coppia azzurra ha ceduto il primo set, ma poi è salita in cattedra vincendo facilmente il secondo e quindi ha giocato meglio i punti decisivi del long tie-break decisivo. 4-6 6-1 10/7 il punteggio finale, che li ha promossi alla finale di sabato contro Israele.

La possibilità di un ultimo atto tutto italiano è sfumata a causa della sconfitta dell’Italia “rossa”, che contro Israele partiva alla pari e invece ha raccolto poco, arrendendosi già al termine dei singolari. Riccardo Manca ha ceduto per 6-2 6-1 a Dan Brand, poi Itamar Wertheimr ha chiuso i conti battendo Mattia Baroni per 6-1 6-2, e dando a Israele la possibilità di puntare per la prima volta al titolo maschile, dopo quello vinto con le ragazze nel 2013. Ma a sognare sono soprattutto gli azzurri, visto che le due formazioni avversarie in finale si sono già affrontate martedì nella prima giornata del Gruppo Blu, con successo dell’Italia per 2-1. A Rezzato il team di Israele sarà in campo anche per la finale femminile grazie alla vittoria per 2-0 contro la Slovenia, ma dall’altra parte della rete Aline Amsalem ed Evelin Borotsova non troveranno l’Italia, bensì il Messico, che ha avuto la meglio per 2-1 sulle ragazze capitanate da Luca Ronzoni. Micol Salvadori ha portato l’Italia in vantaggio passeggiando contro Antonella Marin (6-0 6-1 lo score), ma poi Ginevra Batti ha ceduto per 6-2 6-0 a Romina Dominguez e un doppio equilibratissimo ha consegnato la finale al Messico. Decisiva la rimonta vincente della coppia Dominguez/Marin: contro Salvadori/Toccacieli le messicane hanno impiegato un set a ingranare ma poi sono risultate superiori, imponendosi per 3-6 6-4 10/4. Sabato mattina sui campi dell’Olimpica Tennis si parte alle 9, con entrambe le finali in contemporanea. A seguire le premiazioni.

SEMIFINALI MASCHILI
Israele b. Italia “rossa” 2-0
Dan Brand (Isr) b. Riccardo Manca (Ita) 6-2 6-1, Itamar Wertheimr (Isr) b. Mattia Baroni (Ita) 6-1 6-2.
Italia “blu” b. Austria 2-1
Lorenzo Rocco (Ita) b. Filip Palatinus (Aut) 6-3 6-2, Gabriel Niedermayr (Aut) b. Dennis Spircu (Ita) 7-6 6-4, Rocco/Spircu (Ita) b. Niedermayr/Palatinus (Aut) 4-6 6-1 10/7.

SEMIFINALI FEMMINILI
Messico b. Italia 2-1
Micol Salvadori (Ita) b. Antonella Marin (Mex) 6-0 6-1, Romina Dominguez (Mex) b. Ginevra Batti (Ita) 6-2 6-0, Dominguez/Marin (Mex) b. Salvadori/Toccacieli (Ita) 3-6 6-4 10/4.
Israele b. Slovenia 2-0
Aline Amsalem (Isr) b. Nika Mlakar (Slo) 6-3 6-3, Evelin Borotsova (Isr) b. Zoja Paternel (Slo) 7-5 6-3.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *